Clamoroso Pedri: nessuno come lui!

Pedri è detentore di un record incredibile. Numeri da capogiro per il giovanissimo centrocampista del Barcellona e della Nazionale spagnola.

Clamoroso Pedri: nessuno come lui!
Pedri con la maglia della Spagna Olimpica © Getty Images

Quante partite disputa mediamente un giocatore di un club di vertice? Tra le 50 e le 48 gare al massimo. E se entra nel giro della nazionale aumentato ancora di più. C’è chi poi fa anche di più e tocca anche quota 73. E’ successo a Pedro González López, più noto come Pedri. Il diciottenne centrocampista spagnolo del Barcellona ha giocato oltre 73 partite a partire da Settembre 2020. Questo vuol dire che quasi ogni 4 giorni ha giocato almeno una partita. E’ stato dunque presente in tutte le competizioni disputate dal Barcellona e dalla Nazionale Spagnola. Il giovane canterano blaugrana ha preso parte alla spedizione Roja ad Euro 2020.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —————–>>> Dani Alves da record: nessuno come lui!

Con le furie rosse, Pedri ha giocato 6 gare nell’Europeo itinerante. L’esperienza nel torneo continentale è terminata in semifinale ai calci di rigore contro l’Italia. Qualcuno poteva pensare che dal 7 Luglio sarebbe andato in vacanza, e invece no. Pedri si è aggregato alla Nazionale Olimpica che avrebbe partecipato al torneo Olimpico di Tokyo. Ai giochi il centrocampista del Barça ha preso parte a tutte e 6 le gare del torneo arrivando a toccare quota 73. Il giocatore, nella finale contro il Brasile, è apparso parecchio provato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE ——————–>>> Gol da rimessa laterale | La regola del calcio che lascia tutti di stucco

Clamoroso Pedri: nessuno come lui!

La prima partita delle 73 giocate da Pedri risale al 27 Settembre 2020, quando con il Barcellona è sceso in campo contro il Villareal nel match valido per la terza giornata della Liga Spagnola. Da lì in poi, non si è fermato più, sempre in campo, anche in Champions League, in Coppa del Re. L’Europeo e poi il torneo Olimpico. Ora, finalmente, arrivano le meritate vacanze, prima di rituffarsi nella nuova stagione, che è già cominciata.

Previous articleMilan, nuovo centrocampista | Che idea dalla Premier
Next articleSorpresa Inter, l’Italia lo aspetta: trovato il dopo Lukaku