Calciomercato Milan, il top player va via? Rossoneri tremano

Calciomercato Milan, la dirigenza ha paura di un suo possibile addio per il prossimo anno e sta facendo di tutto per accontentare le sue richieste. Il top player potrebbe anche andare a giocare altrove e lontano dall’Italia

Il Milan di Stefano Pioli è partito alla grande. Nelle prime due giornate di campionato sono arrivate altrettante vittorie. I rossoneri, orfani ancora per poche ore dai calciatori che sono stati impegnati con le loro rispettive nazionali, si stanno preparando al meglio per affrontare la terza partita di Serie A. Domenica pomeriggio, alle ore 19, allo stadio ‘San Siro’ arriva la Lazio di Maurizio Sarri: anche i biancocelesti vogliono trovare la terza vittoria consecutiva prima dell’impegno in Europa League.

Anche il ‘Diavolo’, subito dopo l’impegno in Italia, è chiamato in una grande prova europea: il 15 settembre si ritorna in Champions League a distanza di otto anni dall’ultima volta. L’avversario non sarà dei più semplici visto che dovranno affrontare la trasferta complicata di Liverpool, contro i ragazzi terribili di Jurgen Klopp.

Nel frattempo, però, la dirigenza sta discutendo per far rimaner nella rosa uno dei calciatori simboli di questi anni. Si sta facendo di tutto per accontentare le sue richieste: a meno di clamorosi colpi di scena, però, non dovrebbero esserci problemi.

LEGGI ANCHE >>> Milan, Pioli lo vuole in rossonero: proposto lo scambio

Calciomercato Milan, si lavora per il rinnovo di Kjaer

Simon Kjaer © Getty Images

Simon Kjaer è diventato l’idolo di tutti i tifosi del Milan. Non per quello che ha fatto in campo con i colori rossoneri, ma anche per quello che ha fatto in Nazionale, specie all’ultimo campionato Europeo dove ha fatto probabilmente uno dei suoi gol più importanti in tutta la sua vita: ovvero quello di aver salvato Christian Eriksen che stava per abbandonare questa terra.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Milan, ultim’ora Kessie: ha fatto la sua scelta

Inutile ricordare quelle scene che difficilmente si possono dimenticare, ma fortunatamente tutto è andato per il meglio. Tanto è vero che la dirigenza per premiarlo, anche per le sue ottime prestazioni in campo, gli ha affidato la fascia di capitano. Il suo contratto è in scadenza il 30 giugno del 2022, ma non dovrebbero esserci problemi per trovare un accordo per il prolungamento. Se ne parlerà a breve, prima di Natale.