Affare solo rimandato, Milan: prenotato il colpo per giugno

Il Milan ha chiuso la sessione di gennaio senza acuti, ma lavora già per il calciomercato estivo: affare prenotato dai rossoneri.

Alla fine, la tanto attesa risposta da parte del Milan a Inter e Juventus non c’è stata. I rossoneri hanno concluso la sessione di mercato invernale senza mettere a segno, nelle ultime ore, operazioni di rilievo. In casa del Diavolo, dunque, si guarda al futuro.

Affare solo rimandato, Milan: prenotato il colpo per giugno
Paolo Maldini © LaPresse

Calciomercato Milan, grandi manovre in estate

Che il Milan non avesse nelle corde operazioni eclatanti come Vlahovic o Gosens si era capito. Si pensava, tuttavia, che almeno sarebbe stato regalato a Pioli un innesto di buon valore in retroguardia, dovendo colmare il vuoto lasciato dall’infortunio di Simon Kjaer. Invece, l’innesto difensivo non è arrivato, nessuna delle piste battute fino all’ultimo ha convinto Maldini e Massara. I nomi avanzati erano stati diversi, per ognuna delle potenziali trattative (i vari Diallo, Bailly, Thiaw e simili) c’era differenza di vedute con le società proprietarie dei cartellini quanto a cifre e formule delle operazioni.

Discorso diverso per Sven Botman, che è stato individuato come il colpo da mettere a segno per il futuro. Le pretese del Lille, da subito, erano apparse improbe, l’olandese comunque piace e tanto se ne riparlerà in estate. I buoni rapporti con i francesi potrebbero favorire l’affare, con i campioni in carica della Ligue 1 si riparlerà anche di Renato Sanches. Ma il colpo che i rossoneri potrebbero, di fatto, aver già adesso ‘bloccato’ è un altro.

LEGGI ANCHE >>> Tradimento Kessié in Serie A: Maldini ha pronta la vendetta

Calciomercato Milan, il colpo a parametro zero a giugno

Affare solo rimandato, Milan: prenotato il colpo per giugno
Florian Grillitsch © LaPresse

Si tratta, a centrocampo, di Florian Grillitsch. Austriaco, mediano dell’Hoffenheim, si è messo in luce a Euro 2020, disputando un buon torneo e regalando fosforo e qualità alla sua nazionale. In Italia-Austria, gara degli ottavi di finale, fu tra i migliori dei suoi. Il giocatore, al termine della stagione, andrà in scadenza di contratto e dunque si libererà a parametro zero. Nella sua testa, già da un po’, c’è l’Italia. Non a caso, si era parlato di lui anche in ottica Roma, con Josè Mourinho che forse troverebbe in lui il famoso regista di cui i giallorossi sentono la mancanza. Tuttavia, l’appeal del Milan, specie in caso di qualificazione alla prossima Champions League, missione che per la Roma appare piuttosto in salita, sarebbe di certo maggiore.

LEGGI ANCHE >>> Milan, colpo sottotraccia di Maldini: primo rinforzo per giugno

Dunque, il Milan avrebbe tutta l’intenzione di affondare il colpo. Ci sarebbe la possibilità di investire in maniera corposa sull’ingaggio, trattandosi di un parametro zero, comunque dalle richieste non particolarmente esose. Il classe 1995 potrebbe essere l’erede giusto per Kessie.

Previous articleTerremoto Morata, scelta fatta: la nuova squadra a giugno
Next articleChiusura col botto: un altro big lascia Napoli a giugno