Tottenham, Paratici pesca in Italia: due obiettivi a zero nel 2022

Il Tottenham si prepara a fare spese in Italia. Paratici sta già pensando alla prossima sessione estiva di mercato nella quale potrebbe portare in Inghilterra due giocatori di Serie A.

Fabio Paratici
Fabio Paratici © Getty images

Il calciomercato è praticamente concluso. La Serie A, nel corso di questa sessione di mercato ha salutato il suo miglior portiere, il miglior attaccante e l’MVP della scorsa stagione. Cristiano Ronaldo ha deciso di lasciare la Juventus nel suo ultimo anno di contratto. Il penta pallone d’oro ha deciso di ripartire dal Manchester United, permettendo al club bianconero di poter risparmiare ben 58 milioni nella voce monte ingaggi del bilancio del prossimo anno. Ronaldo avrà la possibilità di poter affrontare di nuovo Romelu Lukaku, che ha salutato l’Inter per poter riabbracciare il “suo” Chelsea. Con la cessione del gigante belga, l’Inter ha potuto far respirare le casse societarie messe in difficoltà dalla pandemia del Covid-19. Altro discorso, invece per Gianluigi Donnarumma.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —————————–>>>> Calciomercato Milan, colpo last minute: arriva l’esterno destro

L’estremo difensore ha deciso di non rinnovare il contratto con il Milan che è scaduto lo scorso 30 Giugno. Per l’entourage del giocatore, le proposte presentante dalla società rossonera sono risultate non soddisfacenti. La stessa cosa sta accadendo nelle ultime settimane con Franck Kessiè. Il centrocampista ivoriano non è contento dell’offerta del Milan. Il “presidente” chiede, infatti, almeno 7 milioni di euro, una cifra che il club non ha intenzione di riconoscergli. A seguire la vicenda con un occhio di riguardo c’è il Tottenham di Fabio Paratici.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE ——————————–>>>> Calciomercato Milan, addio last second: va al Bologna

Tottenham, Paratici pesca in Italia: due obiettivi a zero nel 2022

L’ex CFO della Juventus sta, infatti, impostando il prossimo mercato estivo focalizzandosi su alcune occasioni. Tra queste c’è appunto Kessiè che sarà arruolabile a parametro zero dal prossimo 1 Luglio. Stessa situazione vede coinvolti Dybala e la Juventus che nella prossima estate potrebbe raggiungere in Inghilterra il suo vecchio direttore sportivo.