Tempo scaduto all’Inter, addio in estate: “È improponibile”

La stagione dell’Inter si è complicata con un mese di febbraio quasi integralmente da dimenticare. Dal derby di campionato perso in rimonta qualcosa si è incrinato e le certezze sono andate via via svanendo. 

L’Inter è ancora in piena lotta per lo scudetto, ma la concorrenza è forte e spietata, e la fase calante manifestata a febbraio ha fatto storcere il naso a molti, facendo rivalutare anche la posizione di alcuni calciatori importanti in ottica calciomercato.

Sanchez 'improponibile' dall'inizio
Simone Inzaghi © LaPresse

Inter, l’attacco è in netto calo: anche Sanchez non convince più

Dal derby di campionato perso in rimonta per mano del Milan qualche certezza si è persa in casa Inter. Il club nerazzurro ha vissuto una evidente flessione di rendimento e risultati sull’asse Serie A-Champions League, raccogliendo meno punti e successi del previsto, e soprattutto aprendo in modo molto ‘pericoloso’ la corsa al titolo in campionato. La concorrenza è agguerrita e fino alla fine dovremmo vivere una stupenda lotta per lo scudetto.

LEGGI ANCHE >>> Diletta Leotta infiamma il weekend, che canottiera: zoom necessario

Intanto Inzaghi si fascia il capo ed è chiamato a trovare soluzioni nel segno della continuità, che possano consentire di macinare una buona serie di vittorie in fila. Molto passa anche dallo stato di forma dell’attacco, apparso il reparto più in calo nel mese di febbraio: evidentemente sotto ritmo in praticamente ogni suo elemento. Da Dzeko ad uno spentissimo Lautaro Martinez, passando per un involuto Alexis Sanchez e fino all’infortunato Correa (ai box) e al neo arrivato Caicedo. In particolare ha fatto specie il pensate calo dell’attaccante cileno, che a partire dalla rete in Supercoppa contro la Juventus sembrava aver fatto registrare la svolta.

Calciomercato Inter, Sanchez può partire a fine stagione. I tifosi: “Dall’inizio è improponibile”

Sanchez 'improponibile' dall'inizio
Sanchez © LaPresse;

Sanchez è calato nuovamente nonostante il minutaggio maggiore e diverse chance anche da titolare di fatto però non sfruttate. Il rendimento non ha rispecchiato le aspettative, e il suo futuro torna fortemente in bilico. Il cileno potrebbe andar via in estate per far spazio salariale e liberarsi del suo alto ingaggio da circa 7 milioni di euro. 

LEGGI ANCHE >>> Elisabetta Canalis, minigonna vertiginosa: “Come te, nessuna” – FOTO

I tifosi sembrano essere della stessa idea a suon di messaggi su Twitter: “Sanchez ti fa una partita buona ogni 4/5. Chi capisce un minimo di calcio lo sa. In più Sanchez va bene per giocare dal 60/70′ in poi, mai da titolare”, “Sanchez dall’inizio è improponibile. Lautaro sempre in campo”, “Come ti viene in mente di mettere Sanchez dal primo minuto”, “Sanchez dovrebbe avere la decenza di tacere e basta”, “Diamo 15 milioni solo tra Sanchez e Vidal si fa in fretta ad avere il monte ingaggi più alto”, “Dzeko e Sanchez ormai possono essere utili solo come rincalzi nell’ultima mezz’ora. Le nostre speranze passano dal rilancio di Lautaro e dal recupero di Correa”, “Non vedo l’ora che Sanchez vada a leoneggiare da altre parti con Vidal”. 

Previous articleLudovica Pagani ‘alla Britney Spears’: “La più bella d’Italia per distacco”
Next articleInter stregata: si chiude subito col Genoa, Inzaghi lo vuole