Serie A, terzo esonero in vista: cambia tutto

Nel campionato di Serie A ci sarebbe già in vista un terzo esonero: scopriamo di chi si tratta e i motivi di ciò.

Serie A © Getty Images

Nonostante la Serie A 2021/22 sia solamente alla sua sesta giornata, abbiamo già potuto assistere a due cambi di allenatore: quelli di Leonardo Semplici e di Eusebio Di Francesco, rispettivamente esonerati dalle panchine di Cagliari ed Hellas Verona dopo i pessimi risultati raccolti dalle proprio squadre.

Però la situazione per diverse squadre del campionato nostrano non è ancora delle migliori, e per l’allenatore di uno di questi club, che nonostante tutto ha gli stessi punti in classifica della Juventus, potrebbe concretamente arrivare l’esonero nelle prossime giornate…

LEGGI ANCHE >>> UFFICIALE il comunicato che spiazza: calciomercato Juventus nel mirino

LEGGI ANCHE >>> Terremoto in Serie A: “Costruita una squadra del ca…”, rottura totale

Serie A, Mihajlovic è a rischio esonero: ci sono già i nomi dei sostituti

Serie A esonero Mihajolovic Bologna sostituti Ranieri De Rossi
Sinisa Mihajlovic © Getty Images

Sinisa Mihajlovic, insediatosi sulla panchina del Bologna nel gennaio 2019, ora è a serio rischio esonero. Infatti il club rossoblù, nonostante l’ottimo avvio di campionato, è reduce da due pesanti sconfitte nelle ultime tre giornate, con ben 10 gol subiti e appena 3 realizzati. Il serbo, che ha in essere un mega contratto da 2 milioni di euro a stagione fino al 2023, dopo la pesante sconfitta contro l’Empoli ha subito provveduto a portare la squadra in ritiro.

Nonostante ciò, l’ambiente attorno al club emiliano, come dimostra l’addio di poche ore fa di Walter Sabatini, è tutt’altro che sereno, e le prossime partite potrebbero già essere decisive per il futuro del tecnico. Il sostituto in pole position attualmente è Claudio Ranieri, ma il Bologna potrebbe anche clamorosamente optare per il debuttante Daniele De Rossi, che sarebbe alla sua prima esperienza in panchina della propria carriera. Intanto in vista del club rossoblù, domenica c’è il big match contro la Lazio