Sassuolo, annuncio shock di Carnevali: “Un big pronto a partire”

Sassuolo, l’ad Giovanni Carnevali annuncia il futuro dei due giocatori chiave della squadra neroverde. Uno di loro può partire in questa sessione estiva

Sassuolo Carnevali
Giovanni Carnevali © Getty Images

C’è anche un po’ di Sassuolo nell’Italia di Roberto Mancini. Manuel Locatelli e Domenico Berardi stanno bene impressionando negli Azzurri che voleranno a Wembley per affrontare, sabato sera, l’Austria di David Alaba. Sul fronte mercato, però, i due calciatori sono molto richiesti. Non è un mistero che il centrocampista piaccia alla Juventus ed al Manchester City. Il suo valore (soprattutto dopo la doppietta realizzata contro la Svizzera) è decisamente aumentato.

Per quanto riguarda l’attaccante, invece, le possibilità che lasci Sassuolo ce ne sono. A confermarlo è stato l’attuale amministratore delegato del club, Giovanni Carnevali. Quest’ultimo ha rilasciato delle importanti dichiarazioni all’emittente regionale ‘Trc‘.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, euro-Locatelli inguaia i bianconeri: il Sassuolo chiede la Luna

Sassuolo, Carnevali su Berardi: “Può partire

Berardi futuro Sassuolo
Domenico Berardi © Getty Images

Queste le parole di Carnevali sul futuro di Berardi: “Il nostro compianto presidente Squinzi desiderava che Domenico diventasse una bandiera di questo club. In passato ha fatto bene a respingere le richieste delle altre società che erano interessate a lui, anche perché sta dimostrando di essere uno dei calciatori più importanti della Nazionale. Se resterà da noi? Non lo posso promettere, non si tratta di una questione economica. Ha le idee molto chiare, è un ragazzo speciale. Vuole continuare a divertirsi“.

I tifosi romagnoli, invece, possono restare tranquilli per quanto riguarda Giacomo Raspadori: “Per noi è incedibile. Non abbiamo assolutamente intenzione di privarci di giovani forti ed interessanti“.

LEGGI ANCHE >>> “L’EuroBerardi” agita il mercato: pronta l’offerta da Milano

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Domenico Berardi (@berardi25)