Milan, arriva Giroud ma i tifosi sono terrorizzati: i numeri che spaventano

Olivier Giroud è arrivato al Milan per rinforzare l’attacco dei rossoneri. Il francese ha firmato un biennale con il club meneghino ma non c’è grande entusiasmo tra i tifosi per via dei suoi numeri dal punto di vista realizzativo degli ultimi anni.

Giroud al Milan
Giroud © Getty Images

Giroud al Milan, entusiasmo frenato dai numeri

Il Milan si è assicurato un importante colpo in attacco con l’arrivo di Olivier Giroud con il francese che dividerà con Ibrahimovic il ruolo di titolare dell’attacco rossonero in vista della prossima stagione. Stiamo parlando di un calciatore che da titolare ha vinto la Coppa del mondo con la Francia nel 2018 ed a quasi 35 anni sembra essere in grado di dare il suo contributo per il biennale firmato con il club meneghino. A preoccupare i tifosi del Milan però sono i numeri relativi alla fase realizzativa. Il centravanti transalpino non è infatti un vero e proprio bomber con numeri un po’ scarsi per quello che riguarda le marcature.

LEGGI ANCHE >>> RONALDO, 6 MILIONI PER LE VACANZE

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da AC Milan (@acmilan)

Pochi gol per Giroud negli ultimi anni

Il giocatore classe 1986 è stato schierato da Deschamps nel mondiale vinto nel 2018 al centro dell’attacco ma ha chiuso il torneo senza mai andare a segno. Nelle ultime tre stagioni e mezza con il Chelsea invece, in campionato ha messo a segno solamente 17 reti in 75 partite giocate. Un po’ poco se si pensa che quest’anno Ronaldo in Serie A ne ha segnate 29 in 33 partite disputate. Di sicuro non gli si chiede la prolificità del portoghese ma pur essendo un attaccante di manovra, qualche rete in più per i rossoneri sarebbe auspicabile. Meglio il rendimento in Europa considerate le 17 reti nelle ultime 26 gare disputate. Un buon viatico questo se si pensa al ritorno in Champions League dopo otto anni dei rossoneri.

LEGGI ANCHE >>> DONNARUMMA INTER, ERA TUTTO FATTO: IL RETROSCENA

Un altro numero che spaventa i tifosi è il 9. Il numero di maglia scelto dal centravanti per la sua nuova avventura e che, negli ultimi dieci anni, è stato indossato senza grandi fortune da diversi attaccanti. Da Matri a Destro, passando per Fernando Torres, Luiz Adriano e Pato fino a Mandzukic e Piatek, nessuno è riuscito a prendere l’eredità di Inzaghi. Riuscirà il francese nell’impresa?

Previous articleInter, nuovo scambio con Spalletti: spunta l’idea
Next articleClassifica ATP, aggiornamento: Berrettini vola, Sinner e Fognini bloccati