Milan, offerto il “pupillo” di Carlo Ancelotti: la risposta

Jorge Mendes ha offerto James Rodriguez al Milan. Il pupillo di Ancelotti vuole lasciare l’Everton dopo l’addio del tecnico

James RodriguezJames Rodriguez © Getty Images

Idea James per il Milan. A formularla è stato il noto agente del calciatore colombiano, Jorge Mendes. La notizia è stata diffusa dal Corriere della Sera. Il Milan ha la necessità di sostituire il turco Hakan Calhanoglu, accasatosi con la maglia dei cugini dell’Inter. L’agente ha così proposto James Rodriguez. Il colombiano vuole lasciare l’Everton dopo l’addio di Carlo Ancelotti. Inizialmente sembrava si potesse risaldare il vecchio matrimonio tra il Real e James proprio grazie ad Ancelotti che ora siede nuovamente sulla panchina dei blancos. Il Real, invece, sembra aver bocciato l’idea. Florentino Perez ha in atto una rivoluzione della rosa cercando di chiudere il glorioso ciclo degli ultimi anni. In tale ottica, James non rientra nei piani di un club che vuole rinnovare.

James offerto al Milan

Ecco che per Mendes James è diventato, così, un elemento libero da proporre sul mercato. L’idea non è stata bocciata dal Milan. Sono in corso valutazioni e non è da escludere che alla fine James non riesca a giocare in serie A dopo aver sfiorato più volte l’arrivo. Prima la Juventus ci ha provato in due occasioni e l’ultima anche su proposta di Cristiano Ronaldo che lo conosce bene. Poi il Napoli per quella che fu una vera telenovela in pieno stile cinematografico.

Leggi anche > Milan, pronto lo sgambetto all’Inter

James sembrava ormai già azzurro con l’approdo di Carlo Ancelotti all’ombra del Vesuvio, ci furono anche dei riferimenti abbastanza espliciti del tecnico di Reggiolo. Poi l’affare saltò per la formula.

Leggi anche > Pogba, si mette male per la Juve

Il Napoli lo voleva soltanto in prestito e senza obbligo di riscatto. In realtà, James e Lozano avrebbero dovuto sostituire Insigne e Callejon nello scacchiere che Ancelotti e la società avevano in mente, ma le cose andarono diversamente.

James Rodriguez
James Rodriguez © Getty Images