Mbappè, spunta il retroscena clamoroso sulla Juve

Spunta un incredibile retroscena di mercato che vede interessati la Juventus e Kylian Mbappè. 

Mbappè retroscena Juve
Mbappè ad Euro 2020 © Getty Images

La Juventus sogna Kylian Mbappè. Il giovanissimo campione del Mondo con la Francia nel 2018 è nei sogni della società e dei tifosi. L’attaccante del PSG classe 1998 potrebbe essere una delle pedine di scambio con CR7, qualora la stella portoghese dovesse decidere di lasciare i bianconeri con un anno di anticipo rispetto alla scadenza del contratto. Il francese non sembra convinto di restare ancora a lungo a Parigi. L’attaccante, infatti, starebbe pensando a cominciare una nuova avventura altrove, magari al Real Madrid.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE ——–>>> Kessié spacca la porta: il gol alle Olimpiadi è tutto di potenza – VIDEO

Il contratto di Mbappè con il PSG scadrà nella prossima estate e questo potrebbe permettergli di potersi accasare ovunque. Sembra questa, la strategia che l’attaccante starebbe pensando di adottare in vista del futuro. La Juventus resta vigile ed attende che Ronaldo sciolga il nodo sul suo futuro. La permanenza della stella portoghese, ovviamente, andrà a cambiare i piani e le strategie bianconere. L’eventuale decisione, invece, di salutare i bianconeri potrebbe aprire degli scenari incredibili e mai immaginati prima. Cose non prevedibili come accaduto qualche tempo fa proprio alla Juventus che seguiva da vicino il giovane attaccante del Monaco Kylian Mbappè e che reputò troppo eccessiva la cifra richiesta dal club monegasco per far partire il proprio gioiello.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE ———–>>> Paola Di Benedetto, reggiseno e trasparenze: mai vista così – FOTO

Mbappè retroscena Juve

Nel 2016, infatti, la Juventus cominciò a seguire con grande interesse il giovane attaccante francese del Monaco Mbappè. Nonostante avesse solo 18 anni, il giocatore dimostrava grandi doti tecniche e tattiche. Un giocatore completo con un talento infinito. Andrea Agnelli provò a fare un tentativo per provare ad assicurarselo. Mbappè venne considerato cedibile dal Monaco solo per 50 milioni di euro, una cifra che la Juventus, all’epoca, considerò troppo alta. Una cifra che, commisurata al valore attuale del francese, può essere considerata quasi un prezzo di saldo.