Kessie ‘preoccupa’ il Milan: spunta anche uno scambio

La situazione di Franck Kessie inizia a farsi particolare. L’ivoriano non trova l’intesa per il rinnovo e intanto non sta performando sul suo livello. Spunta un’ipotesi di scambio a gennaio 

Kessie © Getty Images

In casa Milan la priorità del momento resta collegata al rinnovo di contratto di Franck Kessie. L’accordo tra l’ivoriano e i rossoneri scadrà il prossimo giugno e senza prolungamento l’addio a parametro zero è dietro l’angolo, con diversi top club europei che avrebbero già manifestato interesse. Intanto Maldini e soci, viste anche le altissime richieste da 8 milioni di euro annui avanzate dal calciatore e il suo entourage, non hanno ancora trovato l’intesa economica e col passare del tempo si fa tutto più complesso.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, su Vlahovic un top club europeo: Juve tagliata fuori

LEGGI ANCHE >>> Juventus, Allegri richiesta ad Agnelli: arriva un difensore da una rivale

Calciomercato Milan, Kessie in bilico tra rinnovo e addio: spunta il Liverpool

A complicare la situazione Kessie c’è anche il rendimento in campo dello stesso mediano rossonero che tra problemi fisici e ritardo di preparazione è apparso molto involuto rispetto allo scorso anno. Le riflessioni quindi in casa Milan sono all’ordine del giorno e non è da escludere a priori anche un pensiero su un eventuale cessione anticipata per poter monetizzare un minimo. Sebbene la prima squadra a bussare alla sua porta sia stato il PSG, e poi il Manchester United, in questo momento il Liverpool potrebbe diventare opzione intrigante qualora si decidesse di anticipare l’addio senza rinnovo. In questo caso i ‘Reds’ potrebbero pensare di mettere sul piatto uno scambio con Naby Keita, centrocampista col contratto in scadenza nel 2023 ed attualmente valutato circa 30 milioni. Il guineano non è centrale nel progetto di Klopp e in caso di approdo a Milano fungerebbe proprio da erede di Kessie. L’obiettivo del Milan resta il rinnovo di contratto ed appare in ogni caso molto complicato un divorzio anticipato già a gennaio, ma dall’estero osservano.

Previous articleLa Juventus trema: scambio e soldi per Chiesa
Next articleInter, probabili cessioni shock a Giugno: il PSG è alla porta