La Juve e il bomber ‘Cenerentola’: il gol scalzo che fece infuriare i viola – VIDEO

Di gol strani o comunque particolari ne abbiamo visti parecchi nella storia del calcio. In casa Juventus circa 9 anni ci fu anche una famigerata rete senza scarpa. Il ‘bomber Cenerantola’ che mando ko la Fiorentina 

Abbiamo visto gol di destro, di sinistro, di testa, di tacco, di petto, di pancia, di stinco, di gamba, di ginocchio e persino di mano, eppure la folta li sta di modi e situazioni in cui si può andare in rete non finisce di certo qui. C’è una categoria a parte, quella dei gol ‘strani’ o comunque particolari dettati da fattori che vanno al di là della semplice preparazione dei calciatori in questione. In questa sfera di finisce un curioso episodio accaduto nel lontano febbraio del 2013, quando Alessandro Matri, all’epoca attaccante in forza alla Juventus, andò in gol scalzo, senza quindi lo scarpino.

Matri ©LaPresse

Una moderna favola di Cenerentola in chiave calcistica quella che vide l’attaccante di Sant’Angelo Lodigiano protagonista. Era il 9 febbraio 2013 e si giocava la 24esima giornata del campionato di Serie A, poi vinto dalla Juventus. Sul terreno di gioco dello ‘Stadium’ scesero in campo proprio bianconeri e i rivali della Fiorentina, che sentono sempre in modo particolare la sfida.

LEGGI ANCHE >>> Anna Tatangelo, notte di ‘baldoria’: scollatura fuori dall’abito trasparente

Segnare senza scarpa è possibile? Il gol di Matri che nel 2013 stese la Fiorentina

Juventus ©LaPresse

Particolare fu anche l’esito di una gara che la Juventus portò a casa con un secco 2-0 senza troppi patemi, aperta prima da un gol meraviglioso di Mirko Vucinic dalla distanza, e poi chiusa al 41′ dal sigillo di Matri, alla sua quinta realizzazione consecutiva in cinque partite, in quel determinato momento storico. Ad essere molto curiosa è però la modalità con cui il centravanti che poi avrebbe giocato anche al Milan, va in gol. Vidal resiste ad una carica, si libera con un’azione insistita e tambureggiante fino ad arrivare al limite dell’area, lì dove fa partire un passaggio filtrante al bacio per Matri, il quale si fa trovare libero sul centro sinistra, colpendo di prima col destro sul palo lungo.

LEGGI ANCHE >>> Milan, il ko lascia il segno: salta la prima testa, è cessione

Il bomber batte Viviano da pochi passi ed insacca il gol che avrebbe quindi chiuso la sfida, il tutto però realizzato senza uno scarpino ai piedi. Matri infatti lo aveva perso proprio un attimo prima di battere a rete. Immediatamente dopo la marcatura, lo stesso attaccante raccoglie quindi la scarpa dal terreno e sorridente e felice esulta lanciandola al cielo.

Ecco il video della partita in questione:

Previous articleAgustina Gandolfo scatenata in palestra, lady Lautaro ha un fisico da urlo – FOTO
Next articlePandemonio all’Inter e scelta fatta, sarà addio: “È imbarazzante”