Juventus, terremoto totale: “Meglio in dieci che con lui”

Inter-Juventus ha un peggiore in campo designato, senza discussioni: i commenti sono impietosi, critiche a non finire.

Gara di grandissima intensità, in Supercoppa, tra Inter e Juventus. Ritmo elevatissimo per tutta la durata del match, gara che ha ricordato da questo punto di vista una sfida di Premier League e ha rappresentato una degna finale. Non così, però, per quanto riguarda il livello del gioco espresso.

Inter-Juventus, bocciatura totale: "Giocatore finito, vada in Cina o in Qatar!"
Massimiliano Allegri © LaPresse

Inter-Juventus, partita a ritmi folli ma quanti errori

Fortissima spinta praticamente dal primo all’ultimo minuto per l’Inter, che ha commesso però, soprattutto in fase conclusiva, svariati errori per poca lucidità. La squadra di Inzaghi ha patito in alcune fasi un eccesso di nervosismo e di concitazione. Dall’altra parte, la Juve di Allegri, anche per le numerose assenze, ha giocato di attesa, come spesso le capita di recente, cercando compattezza in fase difensiva ma sbagliando sempre molto dal punto di vista tecnico. Un rimprovero, questo, che il tecnico livornese fa spesso ai suoi. Diversi, in particolare, i giocatori bianconeri finiti nel mirino della critica per un rendimento ampiamente al di sotto della sufficienza.

LEGGI ANCHE >>> Quagliarella ci riprova, colpo scudetto: ultima chance della carriera

Juventus, il web affonda Alex Sandro: “Involuzione imbarazzante”

Inter-Juventus, bocciatura totale: "Giocatore finito, vada in Cina o in Qatar!"
Alex Sandro © LaPresse

Il peggiore in campo, per parere quasi unanime del popolo del web, è stato Alex Sandro. Il laterale mancino brasiliano, ormai da tempo, è soltanto l’ombra del giocatore brillante e incontenibile che fu, fino a qualche stagione fa. Su Twitter, arrivano commenti assolutamente impietosi. “L’involuzione tecnica di Alex Sandro è a dir poco imbarazzante, non si regge in piedi“, si legge. E’ un fiorire di ‘inguardabile’ e di ‘anti-calcio’, ad altri sembra ‘terrorizzato di giocare in avanti‘. Per qualcuno è addirittura ‘l’undicesima piaga d’Egitto’. Fino al verdetto più tranchant di tutti: “E’ proprio finito, non solo per la Juve, per il calcio serio in generale, dovrebbe andare in Cina o Qatar“. Spirano insomma venti di addio, per colui che è ancora un fedelissimo di Allegri, ma per il quale il tempo sta decisamente scadendo.

LEGGI ANCHE >>> Sorpasso istantaneo: ecco Berardi, il rinforzo per il titolo

Non mancano anche altre critiche, durissime, ad altri due bianconeri. Anche Rugani e De Sciglio fanno incetta di bocciature. Il centrale è ‘un catorcio, una lumaca’ e qualcuno si chiede: “Ma davvero percepisce ancora lo stipendio?“. Grande sofferenza per tutta la gara: “Con lui è come giocare in dieci“. Ce n’è anche per il terzino, che dopo essere stato eroe nella gara di Roma viene definito ‘pollo’ per il rigore procurato. “La sua intelligenza tattica è pari a quella di un tonno in scatola“, scrive qualcuno. “Semplicemente Mattia De Sciglio, perché stupirsi?“, scrive un altro utente, quasi rassegnato.

Previous articleNo alla Polonia, Cannavaro pronto a dire sì ad una squadra di Serie A
Next articleEsonero Allegri, verdetto impietoso e inaspettato: “Più nulla da dare”