Gelo totale, partenza sicura: ribaltone Dybala

Tutti gli occhi in casa Juventus sono puntati su Paulo Dybala, con la questione rinnovo contrattuale che è sempre al centro dei pensieri bianconeri. Intanto nuovo ribaltone all’orizzonte.

I calciatori in scadenza di contratto a giugno 2022 non mancano, e catalizzano l’attenzione di diversi top club più o meno direttamente coinvolti. In Italia tra i pezzi da novanta a rischio addio a costo zero c’è Paulo Dybala, che dopo le recenti vicende continua ad avere una situazione estremamente ballerina e non vicina alla risoluzione.

Dembele ©LaPresse

In Spagna vive una situazione simile, ma maggiormente marcata, il Barcellona che con ogni probabilità dovrà dire addio a Ousmane Dembele. Recentemente infatti il direttore sportivo del club blaugrana Alemany, aveva affermato: “Abbiamo iniziato i colloqui a luglio. Per 6-7 mesi abbiamo parlato e fatto offerte diverse e tutte sono state rifiutate. A 11 giorni dalla fine del mercato, pensiamo che non voglia continuare e abbiamo detto ai suoi agenti che dovrebbe cercare una soluzione prima della fine del mese. Non vogliamo avere un giocatore che non vuole restare in squadra e di conseguenza non è nella rosa dei convocati. È una decisione di Xavi e lo sosteniamo. Pensiamo sia la decisione giusta”.

LEGGI ANCHE >>> Anna Tatangelo, notte di ‘baldoria’: scollatura fuori dall’abito trasparente

Calciomercato Juventus, occhio al Barcellona su Dybala: con Dembele è cambiato tutto

Paulo Dybala ©LaPresse

Concetto chiaro quello espresso dal dirigente catalano, che ha suscitato la reazione immediata dell’assocalciatori spagnolo, che ha preso le parti di Dembele: “La società, invece, è obbligata a pagare la retribuzione pattuita e a consentire la prestazione dei servizi alle stesse condizioni del resto dei suoi compagni di squadra, senza che vi sia alcun tipo di discriminazione o pressione affinché l’atleta rinunci ai propri diritti di lavoro… In AFE vogliamo che questa situazione si risolva senza che i diritti dei lavoratori vengano violati”. 

LEGGI ANCHE >>> Milan, il ko lascia il segno: salta la prima testa, è cessione

Una situazione delicatissima quella di Dembele che potrebbe quindi partire anche già a gennaio, o al più tardi andrà via certamente in estate per fine contratto. La decisione è ormai presa, e di riflesso potrebbe anche andare a condizionare il futuro di Paulo Dybala. Il ribaltone arrivato al Barça infatti potrebbe anche spingere i catalani a rifare seriamente un pensierino sull’argentino, che senza rinnovo potrebbe salutare anche lui a costo zero ed ereditare spiritualmente il ruolo di Leo Messi alla corte di Xavi. Senza Dembele servirà infatti un altro attaccante al Barcellona e non è da escludere un assalto. In Italia Dybala piace anche all’Inter fermo restando le chance di rinnovo.

Previous articleMilan, doppia cessione in arrivo: armadietti pronti ad essere svuotati
Next articleUltimi giorni e botti da capogiro: Pjanic pronto a tornare in Italia