I portieri italiani fuggono all’estero | La lista della fuga di talenti azzurri

Pierluigi Gollini è l’ultimo della lista dei portieri che ha deciso di sposare il progetto estero. Pochi giorni fa è toccato a Donnarumma, ma chi sono stati gli altri prima di loro a lasciare l’Italia per andare a giocare fuori?

Pierluigi Gollini e Gianluigi Donnarumma © Getty Images

Una volta si diceva “fuga di cervelli dall’Italia“, adesso è “fuga di portieri dall’Italia“. Ed è realmente così. Non è un mistero che le squadre estere ammirino molti i nostri estremi difensori. Gli ultimi della lista sono proprio Gianluigi Donnarumma (che ha sposato il progetto Paris Saint Germain) e Pierluigi Gollini (in procinto di ritornare in Premier League, ma questa volta con la maglia del Tottenham).

Tanti i portieri che hanno difeso i pali lontano dal ‘Bel Paese’. Ve li ricordate tutti? Ecco il resto del calciatori che hanno cercato la fortuna all’estero. Non si può dimenticare l’anno di Buffon in Francia, sempre al PSG. Da quella esperienza, come ha dichiarato l’attuale atleta del Parma, lo ha fatto crescere e maturare come persona. Pare che il presidente dei parigini, Al-Khelaifi, sia un vero e proprio fan visto che prelevò dal Palermo (nel 2011), Salvatore Sirigu.

Flavio Roma, dieci anni al Monaco (2001-2009 e 2012-2014) dove ha “quasi” vinto una Champions League, perdendo in finale contro il Porto di José Mourinho. Non si può non parlare di Vito Mannone, una vita da secondo (e anche da terzo) in molti club di Premier League, anche se ha giocato in America e Danimarca.

Morgan De Sanctis ha girovagato il mondo: Turchia (Galatasaray), Spagna (Siviglia) e Francia (Monaco). Il figlio d’arte, Carlo Cudicini, simbolo del Chelsea (anche Tottenham e Los Angeles Galaxy). Con i ‘Blues’ anche Marco Amelia che lasciò la Serie C per andare in Inghilterra (senza mai giocare). Non ha avuto molta fortuna, invece, Massimo Taibi nei suoi sei mesi al Manchster United: i tifosi dei ‘Red Devils’ lo ricordano più per le sue “papere” che per altro.

Daniele Padelli. Sì, l’ex portiere dell’Inter ha militato (anche se solo 90 minuti) nientedimeno che nel Liverpool di Benitez. Emiliano Viviano (ora in Turchia con il Karagümrük) nonostante abbia giocato anche all’Arsenal e Sporting Lisbona.

LEGGI ANCHE >>> Donnarumma, il fortino come ‘Paperone’ | Ecco svelati i segreti del portiere della nazionale

“Fuga di portieri dall’Italia” ecco gli altri

Donnarumma
Gianluigi Donnarumma © Getty Images

I tifosi del Chelsea si ricordano molto bene di Marco Ambrosio, veterano del Chievo Verona e della Serie C. Giocò i quarti di finale di Champions League, riuscendo a battere l’Arsenal. Anche Marco Silvestri andò in Inghilterra per giocare nel prestigioso Leeds United.

Matteo Sereni all’Ipswich Town, prima del ritorno in Italia dopo solo un anno vissuto all’estero. In Spagna si ricordano bene di Christian Abbiati (Atletico Madrid), Marco Storari (Levante), Alberto Brignoli (Leganes) e Stefano Sorrentino (Recreativo Huelva e anche una parentesi in Grecia con l‘AEK Atene).

LEGGI ANCHE >>> Donnarumma ad un passo dall’Inter | Ecco il retroscena di cosa è accaduto

Gianluca Curci difese i pali del Mainz, Eskilstuna e Hammarby. Infine anche Ivan Pelizzoli, dopo aver difeso i pali di Roma e Reggina, si trasferì nella fredda Russia per giocare con la Lokomotiv Mosca.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Gianluigi Donnarumma (@gigiodonna99)