Diritti tv, la mossa di Sky spiazza Dazn: svolta in arrivo

Sky ha già pronta la risposta alle nuove misure introdotte da Dazn. Continua la battaglia a distanza sui diritti tv del calcio in Italia dopo la lunga estate che ha portato all’assegnazione del triennio alla piattaforma streaming.

Diritti tv risposta Sky taglio doppio dispositivo Dazn svolta
Diletta Leotta, volto di Dazn Italia © Getty Images

Diritti tv, Dazn elimina il “doppio schermo”: ecco la risposta di Sky

Dazn, dopo aver parzialmente risolto i problemi derivanti dalla difficoltosa visione delle patite, ci è ricascato di nuovo, tornando in un attimo al centro delle polemiche. La piattaforma di video streaming in questi giorni ha infatti preso la decisione, che si dovrebbe attuare verso metà dicembre, del taglio della doppia visione in contemporanea, a detta dell’azienda fondata a Londra, in modo da ridurre la pirateria.

Questa scelta ad opera di Dazn ha fatto subito infuriare tutti gli abbonati e non alla piattaforma, che in un attimo si sono riversati sui social per sfogarsi ed annunciare l’imminente annullamento dell’abbonamento. Anche Sky, diretto concorrente di Dazn che in estate si è fatto soffiare i diritti tv per il prossimo triennio di Serie A 2021/24, avrebbe “risposto” a questa decisione da parte di Dazn con l’introduzione di nuove funzionalità.

LEGGI ANCHE >>> Serie A, esonero e cambio: sorpresa Seedorf in panchina

Diritti tv risposta Sky taglio doppio dispositivo Dazn svolta
Sky Sport © Getty Images

Diritti tv, stoccato da parte di Sky nei confronti di Dazn

Sky, proprio in concomitanza di questa decisione alquanto dubbia e controversa di Dazn, ha deciso di lanciare una serie di modifiche alla propria applicazione Sky Go, andando in controtendenza rispetto alle scelte di Dazn. Infatti la piattaforma satellitare implementerà le funzionalità di Sky Go Plus (Pausa, Restart e Download) a tutti gli utenti Sky Go, che ora potranno usufruire di ben 4 dispositivi associabili invece di 2, potendoli modificare in libertà.

LEGGI ANCHE >>> Italia, Mondiali 2022: convocazione a rischio per un big

Ad infiammare ancora di più la situazione ci ha pensato anche Davide Camicioli, giornalista Sky che ieri sera durante la trasmissione “23” da lui condotta, ha volutamente effettuato una stoccata nei confronti di Dazn, dichiarando, a inizio programma: “Buonasera a tutti e benvenuti a 23. A noi potete vederci anche su due dispositivi“. Come risponderà la piattaforma di video streaming a pagamento? Tornerà sui propri passi prima che sarà troppo tardi?

Previous articleEsonero Serie A, altro che ultimatum: il patron annuncia futuro del tecnico
Next articleBarcellona, Xavi non perde tempo: bussa alla porta del top club di A