Diritti tv, accordo trovato per la Champions League

Come ormai avviene da qualche anno a questa parte, anche stavolta Sky e Mediaset hanno raggiunto un accordo per la “cessione” dei diritti di una gara di Champions a settimana alla rete milanese.

Champions League tv Sky
Champions League (©  Getty Images)

La scorsa settimana Sky ha annunciato l’acquisizione dei diritti per la trasmissione della Champions League del prossimo triennio. Fino al 2024 la rete di Murdoch avrà l’esclusiva non solo di quasi tutte le gare del maggior torneo continentale per club, ma anche di tutte le partite dell’Europa League. Sky si conferma leader per quanto riguarda le competizioni europee, mentre più di qualche difficoltà sembra si stia registrando per la Serie A, dove in vantaggio sembra esserci DAZN.

Mediaset però in tutto ciò non resta a guardare e è riuscita a trovare un accordo con la stessa Sky per la trasmissione di alcune partite di Champions nel prossimo triennio. Proprio come avviene anche ora, la rete milanese manderà in chiaro la miglior partita di ogni turno fino al 2024.

Leggi anche–> Diritti Serie A, la sentenza contro Sky 

Champions League: anche Mediaset in ballo

Champions League, svolta per i diritti tv: ritorna Mediaset
Pallone Champions League @ Getty Images

Un sodalizio quello tra Mediaset e Sky che quindi prosegue fino almeno al 2024. L’annuncio è stato dato pochi minuti fa direttamente dall’amministratore delegato della rete Pier Silvio Berlusconi. “E’ una grande soddisfazione per una tv commerciale quotata in Borsa riuscire a offrire gratuitamente al pubblico italiano il calcio di grande qualità”.

Non ancora chiare le cifre dell’accordo con Sky, ma i telespettatori avranno la possibilità di vedere in chiaro le migliori partite della competizione europea. “Grazie all’investimento di Mediaset, i nostri telespettatori saranno tra i pochi in Europa a poter vedere in chiaro, sia in tv sia online, le migliori partite di Champions League“ ha detto orgogliosamente Berlusconi.

La precedenza nella trasmissione, ovviamente, verrà data alle squadre italiane impegnate nella competizione.

Champions League, Juve: brutto ko con il Porto