Affare lampo, non si bada a spese: Romero di nuovo in Serie A

Calciomercato, Cristian Romero non sta trovando quello spazio che si aspettava dopo l’approdo in Premier League. Il nazionale argentino potrebbe seriamente ritornare in Serie A visto che il tecnico Antonio Conte non lo considera una prima scelta.

Nella passata stagione è stato votato come uno dei difensori più forti della Serie A. Tanto da attirare le attenzioni di parecchi top club importanti. Tra questi anche il Barcellona che ha fatto di tutto per portarlo in Liga, ma solamente la questione economica dei blaugrana non ha fatto in modo che ciò si verificasse (non un problema da poco in effetti). A spuntarla è stato il Tottenham che lo ha preso dall’Atalanta in prestito con diritto di opzione. Anche perché, insieme ai bergamaschi, è riuscito a conquistare anche la Nazionale, a tal punto da essere uno dei pupilli del commissario tecnico Lionel Scaloni che non può proprio fare a meno di lui.

Calciomercato, Romero torna in Serie A
Romero © LaPresse

Romero, l’impatto al Tottenham non dei migliori

Purtroppo, però, non è quello che sta accadendo nel suo primo anno in Inghilterra. Il direttore sportivo degli ‘Spurs‘, Fabio Paratici, lo ha osservato con molta attenzione già ai tempi della Juventus. Tanto è vero che fu proprio lui ad individuare subito le sue caratteristiche. Sia al Genoa che con i nerazzurri di Gasperini è riuscito a diventare uno dei migliori centrali al mondo. Anche se prima con Nuno Espirito Santo e poi con Antonio Conte non ha avuto molte possibilità di farsi notare e di scendere in campo. Basti pensare che in tutte le competizioni (dalla Premier fino ad arrivare alla Conference League) ha giocato solamente 13 incontri, non riuscendo mai a trovare la via della rete ma in compenso ha racimolato cinque cartellini gialli ed uno rosso. Diciamo un impatto per nulla positivo.

LEGGI ANCHE >>> Lo Spezia poi l’addio: Milan, accordo per la cessione

Romero, addio Tottenham? Possibile ritorno in A

Hugo Lloris e Cristian Romero (LaPresse)

Il Tottenham, a questo punto, potrebbe cambiare le carte a tavola e rispedire al mittente il calciatore che non ha molto convinto sia i tifosi che la stessa dirigenza. Ed è per questo motivo che non è assolutamente da escludere che l’atleta possa ritornare ad abbracciare molto presto, la Serie A dove si è subito ambientato dal suo arrivo in Argentina.

LEGGI ANCHE >>> Roma, terremoto Zaniolo: “Balotelli un affare in confronto”

Le squadre interessate (e che hanno bisogno di un calciatore in quel reparto) ce ne sono. In primis il Milan alla ricerca di un’atleta che possa sostituire Simon Kjaer che ha dovuto chiudere anzitempo la sua stagione calcistica, Anche la Roma e la Lazio sono pronte a chiedere informazioni a riguardo.

 

Previous articleMilan, la pazienza è finita e cessione: Maldini lo vuole sostituire
Next articleMadalina Ghenea, trasparenze intime da capogiro: fisico incontenibile – FOTO