Classifica ATP Sinner, Dubai decisiva: dal sogno all’incubo, la situazione

Racchetta alla mano torna a giocare Jannik Sinner. La settimana prossima il tennista altoatesino dovrebbe essere in campo per l’Atp 500 sul cemento degli Emirati, stesso torneo dove è previsto il rientro di Novak Djokovic.

Archiviati i quarti di finale dello scorso Australian Open, Jannik Sinner è pronto a tornare in campo durante l’Atp 500 di Dubai 2022, torneo che andrà in scena dal 21 al 26 febbraio. Il tennista altoatesino si presenterà inoltre all’appuntamento con una novità.

Sogno o incubo per Sinner?
Sinner ©LaPresse

Tennis, a Dubai torna in campo Sinner: cambio di allenatore

Tempo di tornare a giocare per Jannik Sinner partito ieri pomeriggio dall’aeroporto di Milano Malpensa in direzione Dubai, lì dove la prossima settimana scenderà in campo per l’Atp 500 proprio sul cemento degli Emirati. Novità in arrivo inoltre per l’atleta italiano che affronterà il primo torneo senza Riccardo Piatti, che lo ha seguito sin da quando aveva 13 anni.

LEGGI ANCHE >>> Gattuso pronto al ritorno in Serie A: destinazione clamorosa

Svolta epocale nella storia tennistica di Sinner che su Twitter ha quindi annunciato con gioia il nuovo coach: “Felice di annunciare che lavorerò con Simone Vagnozzi come mio allenatore, sarà lui a guidare la mia squadra. Al momento non abbiamo in programma di aggiungere altri membri del team ma esamineremo la situazione man mano. Entusiasti di iniziare questo nuovo capitolo, Forza”. Il nuovo allenatore lo sta seguendo da circa una settimana già attraverso qualche giorno di preparazione nell’indoor di un club tennis di Beausolei, alle porte di Montercarlo per poi proseguire con una giornata sul rosso a Montecarlo.

Classifica ATP, per Sinner rischiano di cambiare le cose: sogno o incubo?

Sogno o incubo per Sinner?
Sinner ©LaPresse

Archiviate quindi le tante voci e speculazioni che si sono fatte sull’addio con Piatti è tempo di concentrarsi esclusivamente su campo e avversari per Sinner che attende l’esito del sorteggio del tabellone principale che è in programma alle ore 9.00 italiane di sabato 19 febbraio. Poi l’altoatesino conoscerà il suo primo avversario ed è chiamato a difendere anche la sua posizione nella classifica ATP che al momento lo vede 10 appena dentro la top 10.

LEGGI ANCHE >>> Affare straordinario: De Paul torna in Serie A, colpo scudetto

Graduatoria alla mano al momento Sinner ha 3429 punti, seguito da vicino da Hubert Hurkacz, polacco che è a quota 3333 e che quindi spera in un passo falso dell’italiano per operare il sorpasso. Sinner rischia quindi prossimamente persino di uscire dalla top 10, anche se Dubai al contrario potrà anche essere occasione per coltivare il sogno di scalare ulteriormente la classifica che vede anche i suoi predecessori Auger-Aliassime e Ruud non troppo distanti. Il campo presto parlerà.

Previous articleFuori dal progetto: individuato l’erede di Ibra
Next articleUna stella per la Juve: “Mi viene da piangere. È un rottame”