Milan, Florenzi e altri due colpi: due formazioni a disposizione di Pioli

Il Milan è pronto a chiudere gli ultimi colpi di calciomercato di questa sessione di trattative con i rossoneri che sono pronti ad affidare a Stefano Pioli due formazioni per affrontare la stagione del ritorno in Champions League.

Formazione Milan Pioli
Pioli © Getty Images

Calciomercato Milan, ultimi colpi in arrivo

Il Milan sta cercando di piazzare gli ultimi innesti di mercato per regalare a Stefano Pioli due formazioni competitive che possano affrontare al meglio la stagione del ritorno in Champions League per i rossoneri. In queste ore potrebbe arrivare la chiusura per Alessandro Florenzi, vicino al prestito dalla Roma. Si lavora poi alla ricerca di un trequartista che possa giocarsi il posto in Brahim Diaz, così come servirà un nuovo mediano che possa completare il reparto a disposizione dell’allenatore.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Milan, colpo last minute dal Sassuolo

Formazioni Milan
Milan

Milan, i nomi in entrata

Per il ruolo di trequartista piace molto Josip Ilicic con lo sloveno che è in uscita dall’Atalanta e che è pronto a vestire la maglia del Milan anche se manca l’accordo tra i club. Piace anche Adli del Bordeaux così come resta vivo il sogno che porta ad Isco del Real Madrid. Per quello che riguarda il ruolo di mediano si pensa sempre al ritorno di Bakayoko che porterebbe fisicità ed esperienza al reparto. In uscita possibile l’addio di uno tra Krunic e Pobega, jolly in mezzo al campo, così come rischia la cessione Castillejo che andrebbe poi sostituito con un nuovo esterno offensivo.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Milan, nuovo bomber nel 2022

Chiusa ufficialmente la cessione di Hauge all’Eintracht Francoforte, il Milan è pronto a salutare altri giocatori che non sembrano rientrare nei piani di Pioli. Andrea Conti è alla ricerca di una nuova sistemazione, mentre per Castillejo si attendono offerte dalla Spagna. Addio in vista poi per uno tra Krunic e Pobega.

Previous articleCalciomercato Juventus, bianconeri beffati dall’Atalanta: i dettagli
Next articleFuturo Conte, super panchina già pronta: colpo di scena