Calciomercato, Milan tradito: Dalot torna in Serie A ma in una rivale

L’ex Milan Diogo Dalot sarebbe pronto a “tradire” il club rossonero e ad approdare nuovamente in Serie A.

Calciomercato Milan Dalot Serie A Roma prestito
Diogo Dalot © Getty Images

Calciomercato Serie A, Dalot pronto a tradire il Milan

Lui fu una delle maggiori sorprese della seconda parte dello scorso campionato del Milan. Stiamo parlando di Diogo Dalot, terzino di proprietà del Manchester United che nella passata annata ha vestito la maglia rossonera, collezionando 33 presenze totali con il club rossonero, condite da 2 gol e 3 assist.

Però il portoghese, che si dimostrò in netta crescita nella seconda parte di stagione, fu costretto in estate a fare ritorno dai Red Devils a causa delle folli richieste dello United per la sua permanenza in rossonero, ma in quest’annata nel club inglese fino ad oggi ha collezionato appena 316 minuti divisi in sole 6 presenze totali, ricomprendo un ruolo di secondo piano nella squadra di Manchester. Proprio a tal proposito nell’immediato futuro del classe ’99 potrebbe nuovamente esserci la Serie A.

LEGGI ANCHE >>> Rinnovo Pioli, avanti insieme ma Maldini ha pronta l’alternativa

Calciomercato Milan Dalot Serie A Roma prestito
José Mourinho © Getty Images

La Roma fa sul serio per Diogo Dalot: i dettagli della trattativa

Diogo Dalot potrebbe presto diventare un nuovo giocatore della Roma. Il terzino portoghese infatti non è per nulla soddisfatto del poco minutaggio concessogli al Manchester United, e così avrebbe intenzione già a partire dal calciomercato invernale di gennaio di richiedere la cessione ai Red Devils.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, mossa a sorpresa: pronto a firmare

Uno dei club in pole position per l’acquisizione del classe ’99 sarebbe proprio la Roma di José Mourinho, che ad oggi si sta rendendo protagonista di una stagione piuttosto altalenante, e che vorrebbe acquisire Dalot già a gennaio tramite la via del prestito, formula poco gradita dallo United, che però potrebbe cambiare idea in caso dell’arrivo di un sostituto, Trippier tra tutti. Mourinho, che fu proprio lui a portare il terzino allo United nel 2018, riuscirà a riaverlo nuovamente in squadra con sé?