Obiettivo Champions: rinforzo low cost in attacco, arriva Kalinic

Calciomercato Serie A, Giovanni Simeone ha tolto la scena a Nikola Kalinic tra lo stupore di tutti. Il centravanti scaligero, adesso, si trova ad un bivio: rimanere a Verona e fare da chiocca all’argentino oppure provare una nuova esperienza nel nostro campionato visto che per lui lo spazio all’Hellas è decisamente diminuito?

All’Hellas Verona sono tutti pazzi di Giovanni Simeone. Non potrebbe essere altrimenti visto che si è rivelato una vera e propria sorpresa. Non che conoscessimo il calciatore, ma di sicuro non le sue qualità che fino a questo momento ha tenuto ben nascoste. Sicuramente il merito è del tecnico Igor Tudor che lo ha esaltato e gli ha sempre dato fiducia, anche quando sembrava che il calciatore dovesse partire sempre dalla panchina anche nella sua nuova avventura. Tutto bene, tutti contenti tranne una sola persona: Nikola Kalinic.

Nikola Kalinic (LaPresse)

Kalinic perde la scena a Verona: va via?

Ebbene sì, proprio il croato doveva essere la punta di diamante dell’Hellas, prima con Di Francesco e poi con lo stesso ex Udinese. A quanto pare le cose sono decisamente cambiate e l’attaccante adesso si trova in seria difficoltà visto che si aspettava di essere il protagonista in questa stagione e di certo non accomodarsi in panchina e giocare solamente gli ultimi scampoli di gara. Fino a questo momento della stagione, considerando sia le partite di campionato che quelle di Coppa Italia, il 34enne è sceso in campo solamente 13 volte trovando comunque la via del gol ma solamente in 3 occasioni. Due, invece, sono stati gli assist effettuati per i suoi compagni di squadra che sono andati in rete.

LEGGI ANCHE >>> Il rinforzo in difesa è low cost e a sorpresa: arriva Casale dal Verona

Verona, Kalinic pensa all’addio: lo vuole un top club di A

Nikola Kalinic (LaPresse)

Anche se, a quanto pare, non basta per il calciatore che vuole decisamente di più ed anche più spazio. Tutti i torti non ha visto che i suoi colleghi, specialmente quelli che hanno meno spazio, desiderano lo stesso. O almeno trasferirsi in un altro club che ha bisogno di un attaccante e che possa giocare tutte le partite, partendo però sempre dalla panchina. Una soluzione ci sarebbe e non dovrebbe nemmeno trasferirsi più di tanto. Ovviamente parliamo di paese visto che c’è una società italiana pronta ad investire su di lui.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Milan, stupore totale: regalo di Natale dal Verona

Stiamo parlando della Lazio che, dopo la possibile cessione di Vedat Muriqi ai russi del CSKA Mosca è alla ricerca di un giocatore che possa essere il vice di Ciro Immobile, ovviamente inamovibile nei biancocelesti. Kalinic potrebbe seriamente pensarci. Con gli “aquilotti” potrebbe lottare per una posizione in Europa e dare il suo contributo e soprattutto la sua esperienza.

 

Previous articleDalla Juventus all’Inter: affare a zero in vista, bianconeri gelati
Next articleRottura col Real: clamorosa destinazione in Serie A per Hazard