Juventus, addio già scritto a fine anno: per lui non c’è più posto

Le mosse di calciomercato della Juventus a gennaio hanno tracciato la strada: la rosa verrà ulteriormente rivoluzionata, un addio già in vista

Dopo un calciomercato di gennaio semplicemente scoppiettante nell’ultima settimana, la Juventus ha lanciato un chiaro segnale al campionato. I bianconeri non intendono assolutamente restare fuori dalle prime quattro posizioni e con i colpi Vlahovic e Zakaria avvertono le dirette contendenti.

Juventus, addio già scritto a fine anno: per lui non c'è più posto
Massimiliano Allegri © LaPresse

Juventus, con Vlahovic e Zakaria cambia tutto: ecco come

Atalanta, Napoli e Milan dovranno fare attenzione alla voglia di rivalsa del club bianconero, che ha investito pesantemente per riscattare una prima parte di stagione con troppi alti e bassi e anche per mettere le basi per il futuro. Il segnale lanciato è anche in prospettiva. Per quest’anno, per lo scudetto appare ormai tardi, ma dall’anno prossimo la rosa di Allegri potrebbe essere subito competitiva per vincere. Il processo di rinnovamento continua, la Juve si è già assicurata il bomber dei prossimi anni e un centrocampista da cui ricostruire ma in estate ci saranno sicuramente altre mosse. Soprattutto, i due acquisti arrivati negli ultimi giorni di gennaio sembrerebbero indicare una precisa svolta tattica da parte di Allegri. L’idea potrebbe essere quella di tornare al 4-2-3-1 proposto con successo nella seconda parte della stagione 2016-2017 e per larghi tratti di quella 2017-2018. Vlahovic riferimento avanzato, Dybala alle sue spalle, sugli esterni da qui a fine anno potrebbero agire Cuadrado a destra e Morata partendo da sinistra. La cerniera mediana dovrebbe a questo punto essere formata da Zakaria e Locatelli, con Arthur primo ricambio. Le prossime mosse di mercato potrebbero seguire questa linea. In entrata, ma anche in uscita, con la posizione di un giocatore in particolare che a questo punto sembrerebbe a rischio.

LEGGI ANCHE >>> Prezzo fissato: ecco Milinkovic-Savic, il colpo da applausi dell’estate

Juventus, addio per McKennie: così non c’è più spazio

Juventus, addio già scritto a fine anno: per lui non c'è più posto
Weston McKennie © LaPresse

Si tratta di Weston McKennie. Lo statunitense ha fatto vedere grandi doti a centrocampo, specialmente da incursore. In un modulo del genere, la sensazione è che faticherebbe enormemente a trovare spazio. Certo, Allegri potrebbe provare ad adattarlo in tre diverse possibili posizioni: nel duo di centrocampo, come esterno alto nominale e come trequartista, ma la resa sarebbe tutta da dimostrare. Se davvero la svolta dovesse virare definitivamente sul 4-2-3-1, l’impressione è che la società cercherebbe sul mercato profili più funzionali e darebbe il via libera alla cessione, provando a monetizzare una cifra importante.

LEGGI ANCHE >>> Il mercato non è finito: Giovinco, svincolato, torna in Italia

Del resto, proposte per il giocatore non mancano e la Juventus ha dimostrato anche nelle passate sessioni di mercato di ascoltarle, qualora fossero congrue. La valutazione dello statunitense si aggira sui 30 milioni di euro, una cifra che farebbe del bene alle casse dei piemontesi.

Impostazioni privacy