Sensi ancora KO | Super colpo a gennaio: il preferito di Inzaghi

L’Inter sta costruendo una squadra vincente che sia in grado di sopperire alle tante partenze della scorsa estate. Il percorso è lungo ma Inzaghi sta lavorando bene sul campo, mentre la società pensa al futuro 

Inzaghi © Getty Images

La nuova Inter di Simone Inzaghi sta rispondendo abbastanza bene alla prova del campo dopo i tanti addii dell’ultima estate di calciomercato. Ciononostante non mancano le problematiche di natura fisica, che condizionano soprattutto il centrocampo, reparto che ha perso ancora una volta Stefano Sensi. Il calvario del regista italiano continua dopo una stagione, quella scorsa, passata a combattere con i tanti infortuni che ne hanno condizionato il rendimento. L’ex Sassuolo si è sottoposto a risonanza magnetica, all’Istituto Clinico Humanitas di Rozzano, dopo un trauma distorsivo al ginocchio destro riportato nella gara contro la Sampdoria. L’esame ha evidenziato una distrazione al legamento collaterale mediale e verrà rivalutato la prossima settimana. Si prospetta quindi un altro stop di circa 4 settimane che conferma la scarsa affidabilità fisica di Sensi.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Milan, con Kessie sarà addio: destinazione scelta

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, caso Szczesny: pazienza finita, scelto il nuovo portiere

Calciomercato Inter, Sensi KO: idea Isco o Ceballos

Alla luce della situazione Sensi, l’Inter dovrà per forza di cose guardarsi intorno già a gennaio, a caccia di un nuovo centrocampista di qualità. Inzaghi ha chiesto almeno due giocatori per rinforzare il nucleo in vista del prossimo mercato invernale. Secondo quanto sottolineato da ‘Todofichajes.com’, sapendo che il Real Madrid deve liberare qualche big di troppo, la squadra neroazzurra, sta valutando di presentare un’offerta per Ceballos o Isco.

In particolare la partenza di Isco è una priorità per i madrileni visto che il contratto è prossimo alla scadenza. Il rapporto tra i club è ottimale e potrebbe esserci un accordo di trasferimento in prestito con obbligo di riscatto. Lo spagnolo sarebbe l’opzione preferita e costerebbe circa tra i 12 ei 15 milioni.