Juventus, addio Allegri a giugno? Già pronto il sostituto

Tra la Juventus e Max Allegri potrebbe già avvenire una separazione a fine stagione, con un sostituto che sarebbe già pronto al subentro…

Calciomercato Juventus addio Allegri giugno Zidane sostituto
Massimiliano Allegri © Getty Images

In estate Andrea Agnelli ha optato per l’esonero di Andrea Pirlo in favore del ritorno sulla panchina della Juventus di Massimiliano Allegri. Il tecnico toscano però, che aveva lasciato il club bianconero nel 2019, si è reso protagonista di una avvio di stagione decisamente deludente.

Infatti la Vecchia Signora in campionato, seppur reduce da due complicate vittorie ottenute per 3-2 contro Spezia e Sampdoria, è attualmente distante ben 10 punti dal Napoli primo in classifica, con la corsa scudetto già a rischio compromissione. Per Massimiliano Allegri potrebbe anche esserci una clamorosa decisione in vista a fine stagione…

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, su Vlahovic un top club europeo: Juve tagliata fuori

LEGGI ANCHE >>> Caos Milan dopo l’Atletico: “Che pacco. Siamo in tempo per il reso?”

Juventus, in caso di esonero di Allegri c’è Zidane in pole position

Calciomercato Juventus addio Allegri giugno Zidane sostituto
Zinedine Zidane © Getty Images

Attualmente il posto del tecnico livornese non è a rischio, visto anche l’oneroso contratto in essere tra le due parti che ha una durata fino al lontano 2025, però a giugno, se la stagione della Juventus sarà considerata decisamente al di sotto delle aspettative dai vertici bianconeri, il posto dell’allenatore potrebbe clamorosamente saltare.

Al suo posto attualmente l’unico importante profilo sarebbe quello di Zinedine Zidane, ex giocatore bianconero attualmente rimasto svincolato dopo l’addio al Real Madrid. Il tecnico francese fino ad ora in carriera ha allenato solamente i blancos, e potrebbe ora essere spinto, al termine di questa stagione di pausa, dal volere intraprendere una nuova avventura, con la Juventus che sarebbe pronta ad accoglierlo. Ora però la parola spetta al campo e ai risultati che raccoglierà Allegri.

Previous articleInter, probabili cessioni shock a Giugno: il PSG è alla porta
Next articleNapoli-Spartak Mosca, entrata killer: azzurri in 10 uomini