Atp Tennis, colpo di scena Berrettini: arriva l’annuncio

Atp Tennis, clamoroso colpo di scena che riguarda il nostro Matteo Berrettini. L’annuncio è di pochi minuti fa

La maggior parte degli italiani, incollati davanti al televisore durante il match contro il tedesco Zvarev, sono rimasti senza parole per quello che è capitato al nostro Matteo Berrettini. Il nativo di Roma ha dovuto rinunciare a continuare la gara per un problema fisico che lo sta tormentando da un le po’ di tempo. Fastidio agli addominali (proprio come capitò all’Australian Open).

Matteo Berrettini © Getty Images

Da quel giorno in poi in tanti hanno aspettato un post, un messaggio da parte sua che è arrivato pochi secondi fa. Purtroppo le notizie non sono per nulla positive visto che il 25enne ha alzato bandiera bianca e ha deciso di ritirarsi dal torneo. Una notizia che in molti si aspettavano, ma dopo che nella serata di ieri il suo nome è comparso regolarmente nel programma del match che avrebbe dovuto affrontare contro il polacco Hurckacz (questa sera alle ore 21) la maggior parte degli italiani credeva in un miracolo.

Lo ha voluto annunciare direttamente lui, con una ‘storia’ tramite il suo profilo ufficiale Instagram. Al suo posto andrà Jannik Sinner.

LEGGI ANCHE >>> ATP Finals, Berrettini a caccia dell’impresa: calendario e info tv e streaming

Atp Finals, Berrettini non ce la fa: “Sono distrutto

Matteo Berrettini © Getty Images

Questo il messaggio postato pochi minuti fa: “Ho pensato, riflettuto, pianto e alla fine deciso… Le mie Finals finiscono qui: sono distrutto, mai avrei pensato di dover rinunciare all’evento tennistico più importante mai tenutosi in Italia in questo modo. La verità è che per quanto io avessi voluto giocare davanti a voi ancora una volta, ho sentito e quindi deciso che il mio corpo non è pronto ad affrontare le sfide che ho davanti”.

LEGGI ANCHE >>> Indian Wells, Berrettini sfida Fritz: mai stata gara, vola agli ottavi

“Dire che sono triste non renderebbe giustizia allo stato d’animo in cui sono, mi sento derubato di qualcosa che ho conquistato con anni di sforzi e sudore. Non è stata una decisione facile, ma sono convinto che sia la migliore per me e per la mia carriera. Grazie del vostro continuo sostegno e delle migliaia di messaggi che mi avete mandato, mi avete emozionato”.