Adani contro la Juve di Allegri: un altro attacco

Intervenuto ai microfoni della BoboTV in diretta su Twitch, Lele Adani ha fatto il punto della situazione dalla Juve e Allegri a Conte

Torna in campo oggi pomeriggio la Juventus di Massimiliano Allegri quando alle 18 affronterà la Fiorentina in una sfida complicata ed assolutamente da vincere per i bianconeri dopo le due sconfitte di fila in Serie A al cospetto di Sassuolo e Verona. In settimana Dybala e soci hanno rialzato la testa con una prova convincente in Champions contro lo Zenit ma ora sono chiamati al cambio di passo anche in campionato.

Allegri ©LaPresse

Intanto di Juventus e molto altro ha parlato ieri Lele Adani nel corso del consueto appuntamento con la BoboTV su Twitch.

LEGGI ANCHE >>> Pallone d’oro, polemica totale: “Vince lui? Una buffonata”

Juventus, Adani all’attacco: “La Juve deve fare la Juve, non il Cittadella”

Allegri ©LaPresse

Adani ha sottolineato: “La Juve è una squadra forte e se si attacca, ci sta che escano queste partite. Se tiri in porta 20 volte i giocatori sono contenti e qualche gol lo fai. Se tu sei la Juve, devi fare la Juve, se sei il Cittadella, fai il Cittadella. Devi fare la settimana da Juve, da grande”.

LEGGI ANCHE >>> Serie A, esonero in vista: ultima spiaggia per il tecnico. Con ko è addio

Punzecchiatura ad Allegri di Adani che si è quindi soffermato su Conte e l’Inter: “Conte aspettava lo United ma la chiamata non è arrivata. Non ha avuto queste richieste dai top club, probabilmente non l’hanno ritenuto idoneo come attitudine, idea, carattere, anche se non so tutti gli incastri possibili quando era all’Inter e poi ha rotto. Anche se c’è da dire che non ha mai fatto bene in Champions Antonio. Inter in Champions? Nei primi anni, dopo che non è andata in Champions, ha fatto fatica e si è dovuta abituare. L’Inter ha fatto un po’ di abitudine, probabilmente passerà il turno e la vedremo cammin facendo dagli ottavi in poi nel caso, ma la Juve ha la rosa più forte ed è l’italiana che le chance maggiori di andare avanti”.