Home News Under 21, Italia-Portogallo: finale rocambolesco

Under 21, Italia-Portogallo: finale rocambolesco

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:30
CONDIVIDI

L’Italia under 21 saluta l’europeo di categoria perdendo contro il Portogallo al termine di una partita a dir poco rocambolesca. Un ko che elimina la squadra di Nicolato dalla competizione al termine di una partita ricca di emozioni che ha visto i lusitani vincere dopo i tempi supplementari.

Italia-Portogallo
Italia-Portogallo © Getty Images

Italia-Portogallo 3-5, azzurrini eliminati

Nei primi trenta minuti arriva lo show di Dany Mota con la punta del Monza che regala il doppio vantaggio ai suoi. Pobega dimezza lo svantaggio ma nella ripresa sono ancora i lusitani a trovare il gol con Ramos. Gli azzurrini dimostrano però grande carattere riuscendo a trovare il pareggio con il gol di Scamacca prima e quello di Cutrone poi, servito da un Sottil entrato benissimo in partita. Ai tempi supplementari sono però i portoghesi a trovare la qualificazione alla semifinale grazie alla rete di Jota ed a chiudere definitivamente la sfida con Conceicao.

LEGGI ANCHE >>> MILAN, NON SOLO GIROUD IN ATTACCO

Nicolato under 21
Nicolato © Getty Images

Europeo under 21, Italia eliminata

Ora sarà il Portogallo ad affrontare la Spagna alla semifinale. Pesa molto sull’eliminazione dell’Italia l’espulsione di Lovato arrivata all’inizio dei tempi supplementari che ha lasciato di fatto gli uomini di Nicolato in dieci uomini al per gli ultimi trenta minuti della sfida. Un ko che lascia l’amaro in bocca per il gruppo degli azzurrini che hanno sfiorato il 4-4 nel finale con Cutrone che si è reso pericoloso con un tiro uscito di nulla. Un’eliminazione che lascia grandi rimpianti per come è arrivata avendo messo in mostra un grande gruppo per quello che riguarda la giovane squadra azzurra.

LEGGI ANCHE >>> MILAN, COLPO DI SCENA DONNARUMMA

Quarti di finale della competizione che hanno visto l’eliminazione della Francia ad opera dell’Olanda mentre la Spagna ha avuto la meglio sulla Croazia. Finita ai rigori invece la sfida che mette di fronte Danimarca e Germania. Occhi puntati ora sull’europeo che attende la formazione di Mancini che il prossimo 9 giugno esordirà nella competizione.