L’affare Simeone si chiude ora per giugno: arriva in estate per lo scudetto

Giovanni Simeone torna prepotentemente di moda per il calciomercato. I suoi gol e le sue ottime prestazioni hanno convinto i top club a puntare su di lui la prossima stagione.

Chi lo avrebbe mai detto? Chi se lo sarebbe mai immaginato? L’uomo in più di questo Hellas Verona targato Igor Tudor porta la firma di Giovanni Simeone. Dopo vari anni di delusione il figlio d’arte si sta ritagliando uno spazio importante in questa stagione. Merito sicuramente dell’ottimo lavoro da parte del tecnico croato che gli ha dato fiducia sin dal suo arrivo e gli ha consegnato le chiavi dell’attacco. Il classe ’95 non ha voluto deludere le aspettative e lo sta ripagando a suon di gol. Prestazioni che non sono sfuggite assolutamente al commissario tecnico della Nazionale argentina, Lionel Scaloni, che lo ha inserito nella lista dei convocati per le prossime gare dell’Albiceleste. Per lui si tratta di un clamoroso ritorno a distanza di anni e, soprattutto, di una grandissima soddisfazione.

Giovanni Simeone (LaPresse)

Simeone vero bomber, orgoglio del papà

I numeri parlano chiaro e sono tutti dalla parte dell’attaccante. Fino a questo momento della stagione, tra Serie A e Coppa Italia, è sceso in campo 21 volte timbrando il cartellino in 12 occasioni. Una partenza così non si vedeva dai tempi del Genoa che lo portò in Italia. Fiorentina e Cagliari le altre squadre in cui ha militato e dove non ha lasciato particolarmente il segno. Tanto è vero che adesso i tifosi non solo si stanno mangiando le mani, ma stanno scoprendo tutto il suo valore calcistico. Fiero di tutto ciò sicuramente il padre, Diego Pablo Simeone.

LEGGI ANCHE >>> Milan, continua l’esodo: secondo addio, siamo ai saluti

Arriva la grande chance in una big?

Giovanni Simeone (LaPresse)

Che possa raggiungerlo all’Atletico Madrid? Non è un mistero che i supporters dei ‘Colchoneros‘ lo vogliano in Spagna e che possa allenarsi sotto gli ordini del padre, come non lo è il fatto che le sue ottime prestazioni hanno convinto i big club italiani a poter puntare su di lui. Difficile, anzi, impossibile che si muova da Verona visto che patron Setti non lo lascerà assolutamente partite. Anche perché, per poter avviare una trattativa, bisogna bussare alla porta di Giulini che lo ha mandato semplicemente in prestito.

LEGGI ANCHE >>> Inter, ritorno di fiamma per il bomber: nuova sfida alla Juventus

Gli scaligeri sono pronti anche a sborsare una cifra importante per acquistare il suo cartellino e magari rivenderlo al migliore offerente. Nella prossima sessione estiva il suo nome potrebbe essere già stato inserito nella lista di alcune squadre importanti. Attenzione al Milan e alla Juventus. Proprio loro, in passato, sono state castigate dal centravanti che non ha nessuna intenzione di segnare e di raggiungere uno dei suoi obiettivi prefissati: superare il suo record di gol in una sola stagione (con i viola è arrivato a 14 gol).

Previous articleMercedesz Henger, situazione bollente: ‘colpa’ del riscaldamento – FOTO
Next articleElisabetta Canalis, pausa caffè bollente: “E le ventenni mute!” – FOTO