Clamoroso: PES 2022 non uscirà! Gamer scioccati

Konami annuncia la più grande rivoluzione della storia dell’amatissima simulazione calcistica: PES 2022 non uscirà. Cambia nome e sarà gratis.

E Football Pes 2022
Il nuovo logo di eFootball, nuovo gioco calcistico prodotto da Konami / Youtube

La più grande rivoluzione della storia recente per quanto riguarda le simulazioni calcistiche videoludiche, si è abbattuta improvvisamente stamani su tutto il mondo. Konami, azienda nipponica produttrice dello storico titolo calcistico PES, ha deciso di scrivere un nuovo capitolo di storia abbandonando definitivamente la saga dei Pro Evolution Soccer. PES 2022 non uscirà e lascerà spazio ad un nuovo brand che punta a scrivere un incredibile capitolo di storia del gaming.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>>Per chi tifa Pierluigi Pardo? Gli appassionati rimangono senza parole

Si chiamerà semplicemente eFootball 2022 e punta a cambiare l’esperienza videoludica dei gamer sin dal lancio. eFootball sarà infatti gratis, per tutti. 

Come già accade da tempo per diversi titoli (Call of Duty Warzone, Rocket League, Fortnite per citarne alcuni) eFootball sarà infatti disponibile free-to-play per console, PC e dispositivi mobili.

Addio Pes: benvenuto a eFootball2022. Rivoluzione mondiale

Una mossa assolutamente inattesa e che certamente avrà regalato più di un brivido a EA Sports, casa produttrice di FIFA, rivale assoluto di PES – da oggi ufficialmente eFootball- che proprio in queste ore ha svelato i primi dettagli su FIFA 2022.

C’è grandissima attesa adesso per l’uscita ufficiale di eFootball 2022: non c’è ancora una data precisa ma, orientativamente, assicurano che non bisognerà attendere più in là dell’autunno per il rilascio del nuovo videogame Konami.

Poche le informazioni sin qui disponibili: sin dall’uscita del titolo sarà possibile per i fruitori del gioco sfidare anche console di generazioni superiori (PS4 vs PS5; Xbox One vs XBOX X|S Series; successivamente invece, grazie ad una patch, sarà possibile il cosiddetto cros-platform matches (dunque giocatori da PC, console e anche dispositivi mobili, si potranno sfidare, uno contro l’altro, da ogni parte del mondo). Una vera e propria scelta rivoluzionaria che rischia di cambiare tutte le gerarchie nel mondo delle simulazioni calcistiche.

La sfida è ufficialmente partita: chi vincerà quest’anno l’epica battaglia tra Konami e EA Sports?