Home News Esonero Pirlo | La scelta della Juventus è chiara: Agnelli non transige

Esonero Pirlo | La scelta della Juventus è chiara: Agnelli non transige

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:40
CONDIVIDI

Mentre i tifosi si scatenano chiedendo l’esonero di Andrea Pirlo, appare chiara la scelta della Juventus: Andrea Agnelli non transige

Esonero Pirlo
Andrea Pirlo, allenatore della Juventus / Getty Images

Ritrovarsi a gennaio, senza un’identità calcistica chiara e lontano dalle vette della classifica, non era proprio tra i piani della Juventus quando in estate si è puntato sull’allontanamento di Maurizio Sarri. I vertici bianconeri, Andrea Agnelli in primis, decisero allora di prendersi un bel rischio assumendo l’esordiente Andrea Pirlo e dando a lui il compito di far ripartire la squadra bianconera dopo un anno sì in chiaro scuro, ma comunque vincente. Un rischio che però pareva calcolato considerato il valore di una squadra ricca di campioni.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>>Inter-Juventus, Pirlo: “Sbagliato atteggiamento, brutta sconfitta”

A distanza di 5 mesi le cose sono decisamente diverse da come preventivato e per questo, soprattutto da parte di una folta schiera di tifosi, l’esonero di Pirlo viene considerato come prioritario per il futuro bianconero. Ma cosa circola a livello societario? In casa bianconera le riflessioni sono costanti, anche su un delicato aspetto come questo.

Esonero Pirlo: il punto della società e la valutazione di Agnelli

agnelli juventus
Getty Images

Andrea Agnelli, che ad agosto pareva certo di questa scelta, starebbe iniziando a riconsiderare la propria idea: il salto nel vuoto con Pirlo è stata una mossa azzeccata?

Difficile a dirsi, soprattutto perché, in una stagione largamente influenzata dal Coronavirus (calendario fitto, mancanza di preparazione, infortuni all’ordine del giorno nda), pare difficile compiere una valutazione globale e completa, andando a soppesare per bene tutto. Ma i ritmi del calcio impongono valutazioni nette e per questo nulla è da escludere.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>>Calciomercato Juventus, sostituto di Pirlo a sorpresa dall’Inghilterra

Ciò che pare assolutamente certo è che ogni scelta, sia in caso di esonero di Pirlo, sia in caso di inizio di un ciclo guidato dal giovane tecnico bresciano, pur dopo un anno poco soddisfacente, come da tradizione bianconera, verrà compiuta a fine stagione e non a stagione in corso. Fino a giugno il posto di Pirlo non pare essere a rischio. Poi chissà…