Milan, che flop di Pioli: “Sta imitando il suo idolo Simone Inzaghi”

Milan fuori in maniera rocambolesca dalla Coppa Italia, eliminazione dolorosa contro il Torino e Pioli finisce nel mirino

Tempi duri anche per l’allenatore campione d’Italia in carica. Stefano Pioli incappa in pochi giorni in due scivoloni pesanti con il Milan: dopo il pari subito dalla Roma negli ultimi dieci minuti di gara, arriva l’eliminazione clamorosa negli ottavi di finale di Coppa Italia contro il Torino, ai supplementari e per metà gara di fatto con la superiorità numerica a favore.

Milan, che flop di Pioli: "Sta imitando il suo idolo Simone Inzaghi"
Stefano Pioli © LaPresse

Milan, serataccia in Coppa Italia: Pioli affonda tra scelte tattiche errate e prova svogliata dei suoi

Il calendario fitto di impegni impone al tecnico un po’ di turnover in avvio di gara, con uno schieramento inedito dall’inizio di 3-5-2, per far riposare i big. Uno schieramento speculare al Torino che però gli uomini di Juric disinnescano senza troppa fatica, anche per la poca qualità dei rossoneri. Poi i granata restano in dieci a metà secondo tempo, Pioli inserisce i big per vincerla, ma non riesce ad avere dai subentrati lo sprint richiesto. Il Torino si compatta e anzi ai supplementari se la gioca alla pari anche con l’uomo in meno, fino a trovare il gol qualificazione con due giovanissimi subentrati: fuga di Bayeye, prelevato dal Catanzaro in Serie C, e rete di Adopo, che lo scorso anno era in prestito alla Viterbese, sempre in terza serie.

Milan, Pioli finisce sulla graticola: “Si svegli o qualcuno lo esoneri”

Milan, che flop di Pioli: "Sta imitando il suo idolo Simone Inzaghi"
Stefano Pioli © LaPresse

La disfatta è particolarmente bruciante, Pioli lascia il campo a testa bassa e deve a questo punto interrogarsi sul prosieguo della stagione. Occorre una pronta risposta in campionato, per non lasciar scappare il Napoli, e incombe la Supercoppa con l’Inter, primo traguardo della stagione. Ma per il tecnico, iniziano a fioccare, eccome, le critiche.

La timeline di Twitter è a dir poco impietosa con l’allenatore milanista, al quale molti chiedono un bagno di umiltà: “Ma cos’è sto modulo”, “Tutta la stima che Pioli si è guadagnato in questi anni, con la difesa a 3 la sta perdendo completamente”, “Ma sta squadra di scappati di casa che Pioli ha ideato, da dove esce?”, “Sta imitando il suo idolo Simone Inzaghi“, “Una formazione totalmente assurda”, “Non è che con questa squadra ci sta dicendo qualcosa?”, “Smettila di fare il cervellotico”, “Sembra in confusione”, “E’ finita la favoletta”, “Si dia una sveglia o qualcuno lo esoneri”, “Si va di male in peggio e non si può far finta di niente”, “Non riesce mai a offrire una trama diversa, sempre le stesse cose”, “Gli abbiamo fatto credere di essere un allenatore, non ve lo perdonerò mai”, “E’ tornato il vero Pioli”.

Previous articleLucia Javorcekova completamente nuda manda tutti al manicomio
Next articleSabato l’ultima col Milan poi sarà addio: è già tutto scritto