Home News Ligue 1, stop definitivo al campionato: arriva l’annuncio

Ligue 1, stop definitivo al campionato: arriva l’annuncio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:25
CONDIVIDI

Ligue 1, stop definitivo al campionato: arriva l’annuncio da parte del primo ministro francese Edouard Philippe davanti all’Assemblea Nazionale.

Psg-Lione
PSG © Getty Images

LIGUE 1, SI FERMA IL CAMPIONATO – Nei prossimi minuti dovrebbe arrivare l’atteso comunicato ufficiale, ma ormai la decisione definitiva è stata presa: quello di Ligue 1 è il primo dei 5 maggiori campionati europei a fermarsi a causa dell’emergenza Covid-19. Lo aveva anticipato nelle scorse ore ‘RMC sport’ e da poco è arrivata la conferma da parte del primo ministro francese Edouard Philippe davanti all’Assemblea Nazionale. Ecco le sue dichiarazioni: “La stagione agonistica degli sport professionistici 2019-2010, in particolare quella del calcio, non potrà riprendere“. Oltre alla Ligue 1, si ferma dunque anche il campionato di Ligue 2: resta da capire quale sarà la decisione per quel che concerne titolo, retrocessioni e qualificazione alle Coppe Europee, ma intanto il calcio francese si ferma per il momento.

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus e calcio: si fermano Premier, Bundesliga e Ligue 1

Coronavirus: cosa fa la Serie A?

In Italia, invece, il futuro del campionato di Serie A e degli altri tornei resta avvolto nel mistero. Dal prossimo 18 maggio riprenderanno gli allenamenti di squadra, ma al momento è davvero complicato stabilile quando si poterà tornare effettivamente in campo per una gara di campionato. Molto dipenderà dall’andamento dell’emergenza Coronavirus in Italia, ma i numeri degli ultimi giorni segnano un netto calo di decessi e contagi rispetto alle scorse settimane e fanno ben sperare per il futuro. Seguiremo con grande attenzione questa vicenda e vi terremo sicuramente aggiornati, ma intanto c’è da registrare lo stop di uno dei 5 grandi campionati europei: la Ligue 1, infatti, si ferma almeno fino a settembre.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Sky – Serie A, Condò: ‘Il ministro Spadafora vuole punire il calcio’