Finalmente in campo: Pioli ha deciso, bocciato un big ed esordio assoluto

Dopo la delusione patita con la sconfitta in casa del Torino, il Milan ha potuto festeggiare il ritorno agli ottavi di finale di Champions League battendo il Salisburgo per 4-0. Un risultato importante per i rossoneri che mancavano dalla fase ad eliminazione diretta da ben nove anni e che permetterà al club di avere un importante tesoretto sul mercato.

Ora la concentrazione della squadra è tutta rivolta al campionato con la sfida contro lo Spezia che dovrà essere un rilancio del Milan dopo lo stop di domenica scorsa. Un’opportunità importante considerati anche gli scontri diretti tra le rivali in programma nella tredicesima giornata di Serie A.

Formazione Milan-Spezia
Pioli

Serie A, il Milan vuole approfittare degli scontri diretti delle rivali

In questo turno di campionato il Milan affronterà in casa lo Spezia mentre sono in programma Juventus-Inter, Roma-Lazio ed Atalanta-Napoli. Per gli uomini di Pioli, in caso di successo, ci sarà la certezza di guadagnare terreno sulle rivali. Un’occasione da non perdere quindi per il club meneghino che vuole dare continuità a quanto fatto vedere in Champions League e per farlo è pronto a mettere in campo la migliore formazione possibile. Il tecnico rossonero però sembra intenzionato a schierare dal primo minuto un nuovo acquisto della scorsa estate visto il buon atteggiamento mostrato in allenamento.

Milan-Spezia, possibilità per Vranckx dal primo minuto

Pioli è infatti pronto a schierare la migliore formazione possibile per tornare alla vittoria in campionato. In porta ancora Tatarusanu e così sarà fino alla sosta per il mondiale. A destra spazio a Kalulu con la coppia formata da Kjaer e Tomori al centro. A sinistra ovviamente Theo Hernandez mentre a centrocampo Tonali sarà affiancato da Bennacer. Sulla linea dei trequartisti Messias e Leao dietro a Giroud in vantaggio su Origi. Per quello che riguarda il ruolo di trequartista centrale, il tecnico rossonero sembra essere orientato a puntare sul giovane Vranckx che appare in vantaggio su De Ketelaere con Brahim Diaz non al meglio.

Un esordio dal primo minuto per il centrocampista belga capitano dell’under 21 della sua nazionale. Finora ha disputato pochi minuti ma pare che stia facendo molto bene in allenamento e sia giunta l’ora per una sua occasione dal primo minuto. Ancora fuori invece gli altri acquisti Adli e Thiaw che stanno faticando a trovare spazio alla corte di Pioli. Per il centrocampista francese non è da escludere una cessione in prestito a gennaio, mentre il difensore tedesco potrebbe essere inserito a Cremona nel turno infrasettimanale.

Previous articleMiriam Leone, doccia bollente col pantalone di pelle: zoom necessario
Next articleShaila Gatta, allenamento “aderente”: se non “zoomi” godi solo a metà