Fabio Cannavaro in Italia, pronta una panchina prestigiosa

Fabio Cannavaro, terminata la sua avventura in Cina, è pronto a ripartire dall’Italia. Per lui è pronta una panchina prestigiosa: il club è pronto a puntare su di lui

Fabio Cannavaro © Getty Images

Il ritorno di Fabio Cannavaro in Italia è possibile. Ovviamente come allenatore visto che ha appeso le scarpe al chiodo già da un bel po’ di anni. E’ una notizia visto che, nelle ultime stagioni, ha sempre militato all’estero e mai nel proprio Paese. Prima negli Emirati Arabi Uniti nell’Al-Ahli (dove è stato sia calciatore che manager), poi è stato il turno del Guangzhou Evergrande (anche se per un breve periodo), Arabia Saudita con l’Al-Nassr ed infine la Cina (Tianjin Quanijan e nuovamente Guangzhou). Da segnalare anche una breve parentesi come cm della Cina, anche se ad interim.

Nella giornata di ieri, giovedì 23 settembre, la notizia che ha risolto consensualmente il contratto con la società per via della grave crisi finanziaria che ha colpito il club. L’ex capitano e campione del mondo con l’Italia del 2006 potrebbe restare “disoccupato” ancora per poco visto che c’è qualcuno nel nostro paese pronto ad affidargli una panchina. Anche prestigiosa tra l’altro dove potrebbe ritrovare alcuni suoi ex compagni di squadra e vecchi amici.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, scambio Vecino-Perin come Cannavaro-Carini?

Parma, idea Cannavaro per la panchina: Maresca rischia

Fabio Cannavaro © Getty Images

E’ il Parma la società che sta seriamente pensando a Fabio Cannavaro. Per lui si tratterebbe di un clamoroso ritorno in Emilia Romagna visto che dal 1995 al 2002 è stato uno dei perni della difesa gialloblù. In totale ha vinto 2 Coppa Italia, 1 Supercoppa Italiana e 1 Coppa Uefa. In questo momento la squadra non sta attraversando per nulla un buon periodo. Dopo la retrocessione in Serie A della passata stagione, la squadra è ripartita dalla cadetteria.

In panchina c’è Enzo Maresca. Con il nativo di Pontecagnano Faiano, però, le cose non stanno andando affatto bene: 12°mo posto in classifica e due sconfitte di fila (con Cremonese e Ternana). Troppo per la dirigenza che sta pensando ad un cambio alla guida e ad un inevitabile esonero.

LEGGI ANCHE >>> Post Mancini, spunta l’idea Cannavaro. Conte ‘piano B’

In squadra ritroverebbe l’eterno Gianluigi Buffon, amico e compagno di squadra di tantissime battaglie (sia nella Juventus che in Nazionale). Non solo: troverebbe anche una società ricca come quella di Krause pronto ad accontentare qualsiasi sua richiesta nel prossimo calciomercato invernale di gennaio. Insieme a lui, nello staff tecnico, ci sarà anche suo fratello Paolo (tra l’altro anche lui un ex).