La Juventus respinge l’assalto di Ancelotti, niente Real

Il rinnovo di contratto di Paulo Dybala è tra le priorità di mercato in casa Juventus. Respinte le lusinghe di Carlo Ancelotti

Dybala Manchester United
Paulo Dybala © Getty Images

Nelle ultime giornate i punti interrogativi sul mercato della Juventus, soprattutto legati al futuro di Cristiano Ronaldo, hanno stuzzicato le pretendenti di alcuni gioielli bianconeri. Le incertezze iniziali hanno portato il Barcellona ha lanciare l’assalto a De Ligt, che probabilmente andrebbe volentieri a giocato al fianco di Messi dopo aver assaporato Cristiano Ronaldo. Tuttavia, la Juve ha bloccato definendo l’olandese un punto fermo. Poi altre indiscrezioni hanno portato l’argentino Dybala ad avvicinarsi al Real. In realtà, Carlo Ancelotti ha cercato di approfittare delle incertezze bianconere e delle ultime stagioni dell’argentino, per tentare di portare a Madrid l’ex Palermo.

Juve, rinnovo Dybala una priorità

La Juventus, però, ha alzato le barricate anche con il Real Madrid. Max Allegri vuole puntare su Dybala, ci crede tant’è che il club, secondo la gazzetta dello Sport, ha fissato il rinnovo del contratto dell’argentino tra le priorità di mercato. Si parla addirittura di un accordo da chiudere nei primi giorni di raduno. Secondo “la rosa” la Juve avrebbe intenzione di proporre a Dybala un contratto di 10 milioni di euro netti annui. Il rinnovo è anche il fronte sul quale sta lavorando il club per Cristiano Ronaldo.

Leggi anche > Juve, il Barcellona insiste

Il contratto faraonico scade nel 2022 e la Juve intende spalmare il ricchissimo ingaggio da 30 milioni netti annui su due stagioni per arginare le perdite di bilancio.

Leggi anche > Juve, il sogno per l’attacco

Si fa sempre più forte l’idea che la Juventus dovrebbe restare in linea di massima la stessa, con degli innesti mirati a puntellare qualche mancanza, specie a centrocampo.

Paulo Dybala, in scadenza con la Juventus nel 2022 © Getty Images
Previous articleDjokovic-Shapovalov streaming, come vedere la partita
Next articleMilan-Giroud, c’è la data per visite mediche e firma