Dazn, ennesimo ribaltone: cambia tutto!

Dazn, ennesimo ribaltone da parte del servizio a pagamento di video streaming online: cambia tutto. La notizia è proprio di pochi minuti fa

E’ notizia di pochi minuti fa. A comunicarlo ci ha pensato direttamente Dazn sul proprio sito ufficiale. Andiamo prima con ordine: nelle ultime ore gli utenti dei social si sono letteralmente imbufaliti dopo l’ultima trovata da parte del servizio a pagamento di video streaming online.

Ovvero? Quello di togliere la doppia utenza dall’abbonamento (come ha riportato in anteprima ‘Il Sole 24 Ore‘). In poche parole se due amici avevano la possibilità di guardarsi la partita contemporaneamente, in due parti diverse, da ieri in poi questo non era più possibile. Ed è per questo motivo che sotto ai post tantissimi utenti hanno mostrato il loro dissenso e rabbia per questa decisione definita “assurda”.

Dazn © LaPresse

Nel frattempo, però, arriva un’altra notizia. Quale? Non ci sarà nessun cambio sulla doppia utenza. Nel frattempo vi riportiamo il messaggio ufficiale preso dal loro sito: “In riferimento a quanto riportato nei giorni scorsi da diversi organi di informazione, DAZN desidera precisare la sua posizione relativamente all’utilizzo dell’account legato al proprio abbonamento. 

Nelle “Condizioni di utilizzo” attualmente in vigore, è chiaramente indicato che “Il servizio DAZN e tutti i contenuti visualizzati attraverso lo stesso, sono ad esclusivo uso personale e non commerciale. Per quanto riguarda la password deve essere mantenuta al sicuro e non essere condivisa da altri”.

LEGGI ANCHE >>> Diritti tv, la mossa di Sky spiazza Dazn: svolta in arrivo

Dietrofront Dazn, cambia tutto: nessun cambio su doppia utenza

Dazn © LaPresse

E ancora, l’abbonamento dà diritto all’utilizzo del Servizio DAZN su un massimo di due (2) dispositivi contemporaneamente. L’utente accetta che i dati di login siano unici per lo stesso e non possano essere condivisi con altri.

In tale contesto, abbiamo consentito la visione su due dispositivi, in maniera contemporanea, attraverso lo stesso abbonamento, per offrire un’esperienza personale più ricca all’interno di un unico contesto domestico”.

In poche parole: nessun cambio verrà introdotto nella stagione 2021/22, ovvero quella che si sta svolgendo attualmente. Appuntamento al 16 novembre quando i vertici di Dazn incontreranno il ministro dello sviluppo economico Giancarlo Giorgetti per un ulteriore incontro: si parlerà di rimodulazione delle offerte e non solo.