Claudio Lotito sotto accusa: “Non lo aspetteremo a vita”

Claudio Lotito è sotto accusa. Il patron della Lazio sta facendo parlare di sè anche in queste settimane in cui la Serie A è ferma per il Mondiale. L’accusa nei confronti del presidente biancoceleste è arrivata direttamente dal comune di Roma. 

La Serie A è ormai ferma da due settimane per dare spazio al Mondiale che si sta disputando in Qatar. Nonostante questo, però, non mancano gli argomenti intorno al movimento calcistico nostrano. A tenere vivo l’interesse dei tifosi, ovviamente, è il calciomercato. Gennaio è dietro l’angolo e quindi stanno già impazzando le prime voci inerenti alcune trattative che potrebbero entrare nel vivo nel primo mese del 2023.

Sono tante le squadre coinvolte in queste voci. Tra queste anche la Lazio. Il club biancoceleste, infatti, potrebbe essere uno dei protagonisti della prossima sessione di mercato. Infatti, la Lazio è proprietaria di uno dei talenti maggiormente seguiti da diverse big del calcio europeo. Stiamo parlando di Sergej Milinkovic-Savic. Il centrocampista serbo, classe 1995, è uno dei talenti più cristallini della Serie A. Il sodalizio biancoceleste se l’è aggiudicato dopo un duro duello con la Fiorentina nell’estate del 2015. Sin da subito il serbo ha messo in mostra tutte le sue qualità eccezionali che l’hanno reso uno dei nomi maggiormente ricercati sul mercato. Claudio Lotito, in questi anni, è riuscito a resistere agli assalti di diversi club, ribadendo sempre che l’eventuale partenza del suo numero 21 sarebbe stata sarebbe avvenuta innanzi ad un’offerta molto onerosa. Al momento il serbo è impegnato con la propria nazionale al Mondiale. Nel corso della kermesse, Milinkovic-Savic ha realizzato anche un gol che di certo farà salire le proprie quotazioni. In un’intervista recente, Claudio Lotito ha dichiarato che non si priverà del suo centrocampista per meno di cento milioni di euro. 

 

Dura accusa per Lotito, l’assessore Onorato: “Non lo attenderemo a lungo!”

Claudio Lotito, però, sta facendo parlare di sè anche per altre cose che vanno oltre il mercato. Da qualche anno il presidente della Lazio ha espresso la propria volontà di acquisire lo Stadio Flaminio per renderlo l’arena di proprietà del club biancoceleste. Da tempo, però, la volontà del patron laziale non ha trovato conferma nei fatti. Tra l’altro la situazione politica non aiuta a trovare una soluzione che possa accontentare entrambe le parti. Infatti, Lotito è un deputato di Forza Italia, mentre al governo del comune di Roma c’è il PD. In merito alla questione si è espresso l’assessore allo Sport del comune di Roma Alessandro Onorato che è intervenuto a TvPlay, programma web trasmesso su Twitch. “Non attenderemo Lotito a vita – ha dichiarato l’assessore – noi siamo disponibili a parlare con il presidente. La porta del comune resta aperta.

Previous articlePazienza finita, girandola Belotti: nuova maglia in Serie A
Next articleGiulia De Lellis, che primo piano: lato A micidiale