Home Altri Sport Classifica ATP Berrettini: battere Djokovic per prendere… Federer!

Classifica ATP Berrettini: battere Djokovic per prendere… Federer!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:53
CONDIVIDI

Classifica ATP Berrettini: battere Djokovic per prendere… Federer! Matteo sogna in grande. E Nole è avvisato.

Matteo Berrettini
Matteo Berrettini © Getty Images

Classifica ATP Berrettini: battere Djokovic per prendere… Federer!

PARIGI (FRANCIA) – Matteo Berrettini si prepara ad avvicinare Roger Federer nel ranking ATP. L’ottavo posto è lontano ma un buon Roland Garros potrebbe consentire al nostro tennista di ridurre le distanze sullo svizzero. Per questo motivo ci aspettiamo un azzurro intenzionato a fare un passo avanti molto importante e, soprattutto, concludere al meglio questo torneo. Il percorso non è affatto semplice visto che le insidie sono dietro l’angolo. Ma Berrettini ha dimostrato di essere un giocatore molto in forma. La partita contro Djokovic è una grande occasione per il romano. Nole ha dimostrato di poter concedere qualcosa e con la semifinale si potrebbe avvicinare all’ottavo posto. Il sorpasso dovrebbe avvenire con la finale ma questa è tutta un’altra storia vista la presenza di un mostro sacro come Nadal.

LEGGI ANCHE —> Classifica ATP Berrettini: Federer nel mirino, che salto in avanti

La classifica degli italiani

La settimana di tennis sta per finire e l’Italia vuole continuare a dimostrare di essere in grande forma portando almeno un tennista nei migliori. Gli azzurri hanno confermato di essere un buon momento e ben quattro sono nei primi 30. Matteo Berrettini, ancora in corsa al Roland Garros, è sempre il leader tra gli italiani nel ranking ATP.

LEGGI ANCHE —> Roland Garros, Federer si ritira: Berrettini passa senza giocare

Il passo falso di Sinner contro Nadal non ha consentito all’altoaltesino di avvicinare le parti alte del ranking. La sua posizione diventa la ventitreesima e nelle nelle prossime settimane dovrà cercare di ottenere dei grandi risultati per puntare alle Finals di Torino. Nei migliori 30 anche Sonego e Fognini mentre più indietro troviamo Caruso, Mager e Musetti, sempre nei primi 100. Da evidenziare un gran bel balzo di Musetti che, con il suo exploit in Francia, è riuscito a ritornare nei primi 70 del mondo. Il Roland Garros è ormai terminato e per il grande salto bisognerà aspettare Wimbledon.