Home Calciomercato Milan, il calciatore non rinnova, Maldini prepara l’assalto

Milan, il calciatore non rinnova, Maldini prepara l’assalto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:32
CONDIVIDI

Il calciatore, ai ferri corti con il club, non rinnoverà il contratto e sembra certo l’addio a fine stagione. Il Milan è alla finestra. Maldini scruta la situazione e prepara l’assalto.

Maldini pronto per il mercato
Paolo Maldini, dirigente del Milan, scruta diverse piste per il calciomercato. @Getty Images

Il Milan è indiavolato! Il Club rossonero pare voler lasciare solo le briciole ai suoi competitors nella prossima sessione estiva di calciomercato. Paolo Maldini scruta possibili colpi all’estero, ma segue anche alcune piste in Italia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>>Calciomercato Inter, un centrocampista del Milan tra i desideri di Conte

L’idea di Maldini

calciomercato milan maldini
Getty Images

Pare che l’ex difensore voglia regalare un bomber a mister Pioli. Un giocatore che possa far riposare Zlatan Ibrahimovic e che mantenga alto il livello della qualità offensiva dell’undici rossonero. Tra i nomi che circolano pare ci sia quello di Andrea Belotti.

Da quanto si apprende dall’edizione odierna di “Tuttosport” pare che Belotti ed il Torino si separeranno a fine stagione. Il giocatore è ai ferri corti con la dirigenza e probabilmente rifiuterà il rinnovo di contratto proposto dal presidente Cairo. Il rapporto tra Gallo e Torino scadrà il 30 giugno 2022.

Il ventisettenne giocatore granata sembra pronto per il grande passo e, magari, vestire nella prossima stagione la maglia di una big della Serie A. Proprio per questo il Milan sembra intenzionato a fiondarsi forte sul centravanti della Nazionale di Roberto Mancini.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>>Calciomercato Juventus: addio a fine stagione, l’aspetta l’ex squadra

L’ultima occasione per il Gallo

Belotti Torino
Andrea Belotti, attaccante e capitano del Torino © Getty Images

Il Torino per non perdere a zero Belotti dovrà cederlo per forza nella prossima sessione di calciomercato. Chiaramente non potrà pretendere cifre esorbitanti a causa della poca forza contrattuale dovuta alla vicina scadenza del sodalizio tra Gallo e Granata. Sono lontani i tempi in cui Cairo chiedeva 100 milioni per il suo pezzo pregiato.

Il Milan è guardingo e attende, ma nel frattempo prepara la carica. Maldini vuole portare a termine ciò che ha cominciato: Costruire un Milan sempre più forte e competitivo.