Home Calciomercato Esonero Fonseca, Sarri ha detto si: le mosse sul mercato

Esonero Fonseca, Sarri ha detto si: le mosse sul mercato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:28
CONDIVIDI

Esonero Fonseca, Sarri ha detto si: le mosse sul mercato

Maurizio Sarri © Getty Images

Il finale di stagione della Roma sta diventando una vera e propria agonia per i tifosi che settimana dopo settimana stanno assistendo ad un tracollo inesorabile. I giallorossi sono affondati definitivamente in campionato per concentrarsi esclusivamente sull’Europa League, competizione che comporta un dispendio energetico fisico e mentale notevolissimo, oltre ad un’incidenza sugli infortuni che aumenta visti i tanti impegni ravvicinati e col poco recupero a disposizione. Inoltre, il 6-2 patito all’andata contro il Manchester United ha di fatto sancito l’eliminazione prematura dalla competizione, compromettendo ulteriormente la posizione di Fonseca che a fine stagione lascerà sicuramente la piazza. La Roma pensa ad un altro profilo di livello ma stavolta italiano, con Sarri in pole per ricostruire la baracca.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, con Sarri torna Florenzi. Berardi incedibile per il Sassuolo

Esonero Fonseca, Sarri ha detto si: le mosse sul mercato

Il nuovo progetto tecnico sembra essere già stato sposato dal tecnico che firmerà un biennale a circa 4 milioni di euro annui. La priorità di Sarri è quella di ricostruire dalla ceneri, con almeno 2 acquisti per reparto visto il mercato abbastanza movimentato che animerà l’estate romana. La rivoluzione investirà gli addii certi di Pau Lopez, Mirante, Bruno Peres, Fazio, Santon, Pastore, Juan Jesus e Dzeko. L’idea è quella di avere a disposizione almeno un big per reparto, anche se andranno fatte delle valutazioni a lungo raggio. Si ripartirà dal 4-3-3, dunque serviranno altri due centrali affidabili e un esterno sinistro che possa far tirare il fiato a Spinazzola. In porta Meret o Musso. Cristante tornerà in mediana a rinforzare un reparto che vanta già Pellegrini, Veretout, Villar e Diawara che ha già avuto al Napoli. Servirà, dunque, un altro top, magari un centrocampista di inserimento che possa fare male in zona gol come accadde con Hamsik ai tempi del Napoli. E in questo senso potrebbe essere sorprendente la scelta: Florenzi che ritorna nel suo ruolo originario. Idea sorprendente ma non campata in aria considerate le qualità del jolly, ora al Psg. Per quanto riguarda l’attacco, gli esterni dovrebbero essere Pedro e Mkhitaryan a sinistra e Zaniolo e Under – di rientro dal prestito in Inghilterra – a destra. Servirà un nome importante al centro dell’attacco: Mayoral dovrebbe restare ma come alternativa al grande nome sul mercato, magari Milik o uno tra Icardi – che il Psg vuole vendere – e Belotti, in uscita dal Torino.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, con Sarri torna Florenzi. Berardi incedibile per il Sassuolo