Home Calciomercato Calciomercato Inter, scambio Vecino-Perin come Cannavaro-Carini?

Calciomercato Inter, scambio Vecino-Perin come Cannavaro-Carini?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:19
CONDIVIDI

Calciomercato Inter, scambio Vecino-Perin come Cannavaro-Carini?

© Getty Images

L’Inter continua la propria ricerca al portiere che raccoglierà l’eredità di Handanovic. Musso e Cragno continuano ad essere i nomi caldi, con Gollini e Silvestri piste da non trascurare, ma Marotta non intende mollare la strada che porta a Matteo Perin. Ancora di proprietà della Juventus, l’attuale numero uno del Genoa sta disputando una buona stagione agli ordini di Ballardini, una rinascita legata a prestazioni di spessore e a diversi clean sheet che lo rendono anche tra i papabili per la partecipazione all’Europeo. Per cercare di convincere i bianconeri, l’Inter sembra intenzionata a cedere Vecino, aiutando così i bianconeri a risolvere alcuni problemi per il centrocampo. Il nome dell’ex viola non è uscito a casa visto che entrambi i profili sono gestiti dallo stesso agente. Le due società, inoltre, sarebbero tentate dal realizzare delle plusvalenze che sarebbero importanti per il bilancio. Tuttavia, se realmente questo scambio potrà interessare tutte le parti chiamate in causa, i tifosi dell’Inter sperano che non si ripeta la storia ‘Cannavaro-Carini’…

LEGGI ANCHE >>> Vidal via: lo ‘cede’ un suo compagno di squadra!

Calciomercato Inter, scambio Vecino-Perin come Cannavaro-Carini?

Un altro obiettivo per la porta arriva direttamente dalla Spagna. L’accostamento di diversi big nerazzurri alla corte di Messi sta scatenando rumors ogni giorno. E tra i tanti nomi è venuto fuori anche quello del portiere brasiliano Neto, ex Fiorentina e Juventus e dunque già un discreto conoscitore del nostro calcio. Maturata una discreta esperienza all’estero, Neto potrebbe diventare un profilo interessante per il futuro della porta. Non essendo comunque una prima scelta, arriverebbe solo nel caso in cui i costi sarebbero decisamente contenuti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE—->>>> Futuro Inter, parla Zhang: “Taglieremo le attività irrilevanti”