Milinkovic-Savic alla Juventus, si sblocca con scambio a sorpresa

La Juventus mette nel mirino Sergej Milinkovic-Savic e fa sul serio, ecco l’intreccio che può portare il serbo a Torino

Non è riuscito a lasciare il segno, nella gara della Lazio contro l’Udinese, ma ci ha provato fino all’ultimo e ha sfiorato più volte il gol. Sergej Milinkovic-Savic, per una volta, è rimasto a secco nel tabellino, ma fin qui il suo contributo ai biancocelesti è stato superlativo: 4 reti e 7 assist tra campionato ed Europa League.

Milinkovic-Savic alla Juventus, si sblocca con scambio a sorpresa
Sergej Milinkovic-Savic © LaPresse

Milinkovic-Savic alla Juventus, più di una suggestione: la Lazio fa muro, ma i bianconeri sognano

Il serbo, anche quest’anno, sta confermando tutte le sue doti e Maurizio Sarri se lo coccola più che mai. Soprattutto adesso, avrà bisogno di lui, vista l’assenza di Immobile, che resterà fuori fino al nuovo anno. Dai suoi piedi, dalle sue invenzioni, dal suo impatto fisico, passeranno molte delle fortune dei biancocelesti, che oltretutto nel prossimo mese saranno attesi da match cruciali contro Atalanta, Roma, Juventus, per saggiare le proprie ambizioni.

Nonostante il muro alzato da Lotito, tuttavia, il nome del centrocampista serbo resta piuttosto caldo in tema di mercato, nell’anno del Mondiale che potrebbe consacrarlo a livello internazionale. La rassegna iridata potrebbe fare gioco al presidente biancoceleste e far alzare la sua quotazione, ma c’è anche da considerare un contratto in scadenza nel 2024. Senza rinnovo, la Juventus, che lo segue da anni, ci crede, e lavora per il colpo d’anticipo sulla concorrenza, un po’ come fatto con Vlahovic. I bianconeri non sono spaventati dalle richieste elevate dei capitolini e potrebbero sfruttare una doppia carta per mettere le mani sul serbo.

Milinkovic-Savic, alla Juventus grazie a Zakaria: il doppio intreccio

Milinkovic-Savic alla Juventus, si sblocca con scambio a sorpresa
Sergej Milinkovic-Savic © LaPresse

Secondo la ‘Gazzetta dello Sport’, la carta decisiva potrebbe essere Zakaria. Lo svizzero è stato ceduto in prestito al Chelsea, ma è fuori dai piani di Potter e il prestito potrebbe essere risolto a gennaio. Per sostituirlo, i ‘Blues’ potrebbero pensare a Rabiot. La Juventus, alleggerendosi dell’ingaggio del francese, e avendo un indennizzo, potrebbero iniziare a incamerare risorse per andare all’assalto. Giocandosi poi, per mettere a segno l’affare, proprio la carta Zakaria, da offrire alla Lazio come parziale contropartita in modo tale da abbassare l’esborso cash complessivo. La condizione necessaria per tutto questo, sarebbe che lo svizzero non giocasse nemmeno un minuto in stagione con il Chelsea (e finora non è avvenuto), per poter essere tesserato presso una terza squadra nel corso della medesima annata calcistica.

Previous articleFederica Masolin, cambio abito rovente: tacchi da capogiro
Next articleMiriam Leone, maglia troppo aderente: lo zoom svela tutto