Scudetto e stop alla dinastia Maldini: Daniel saluta papà e squadra

Il Milan, nonostante l’appena conquistata vittoria dello scudetto, pensa già al calciomercato estivo: Daniel Maldini è pronto a lasciare Milano a giugno.

Si abbassa il sipario sulla spettacolare stagione condotta dal Milan, che dopo ben 11 anni, contro ogni pronostico, è riuscito a tornare sul tetto d’Italia, completando definitivamente un ciclo di rinascita iniziato nel 2020. Rinascita che si è concretizzata anche grazie all’area tecnica del club, che ha potuto contare sull’enorme conoscenza e intuito di Maldini e Massara, e sulla grande professionalità di Stefano Pioli, che dopo tante stagioni di delusioni è finalmente riuscito a togliersi la gioia più grande.

Calciomercato Milan scudetto stop dinastia Maldini Sassuolo Cremonese Monza
Daniel Maldini © LaPresse

Grande merito va ovviamente conferito anche alla squadra rossonera, che nonostante il gap con le altre formazioni di vertice di Serie A, ha fatto del gruppo la propria forza, dimostrandosi più forte e compatta di tutto e tutti. Non è però tutto rose e fiori in casa Milan, visti i diversi giocatori che si sono resi protagonisti di un’annata decisamente al di sotto delle aspettative. Tra i vari Castillejo e Brahim Diaz troviamo anche Daniel Maldini, ora sempre più vicino all’addio in estate.

Calciomercato Milan, Maldini non fa più parte del progetto: è sfida a tre in Serie A per Daniel

Calciomercato Milan scudetto stop dinastia Maldini Sassuolo Cremonese Monza
© LaPresse

Daniel Maldini, dopo un lungo percorso di successo tra le giovanili del Milan, anche in questa stagione non è riuscito ad affermarsi in Serie A. Infatti il figlio e nipote d’arte di Paolo e Cesare, aggregato alla prima squadra dal 2020, ha inciso pochissimo in questa vittoriosa annata rossonera, collezionando appena 239 minuti di gioco suddivisi in 13 presenze totali, condite unicamente da un gol contro lo Spezia che ai tempi fece ben sperare tutto l’ambiente.

Il classe 2001 non è più un giovanissimo e il club meneghino, soprattutto per il suo bene e per la propria crescita, visto che ad oggi non fa neanche più parte della rosa di Stefano Pioli, avrebbe intenzione di girarlo in prestito secco in Serie A la prossima estate. Infatti lo stesso Maldini sarebbe desideroso di mettersi alla prova più liberamente e avendo maggior spazio al di fuori del Milan, dove avrebbe la possibilità di sbocciare definitivamente.

Nonostante la pochissima esperienza in Serie A, Daniel sarebbe destinato a rimanere nel massimo campionato italiano anche la prossima stagione, visto l’interesse già mostrato da vari club quali Sassuolo, Cremonese e Monza, che in caso di promozione sarebbe intenzionata a puntare forte sul talentino rossonero. Riuscirà il classe 2001 ad affermarsi con successo lontano dalla propria casa?

Previous articlePaola Di Benedetto, giacca troppo aperta e intimo di pizzo in vista
Next articleMilan deciso: già scelto il nuovo centravanti se Ibrahimovic lascia