Tutti stregati da Roback: addio Milan e colpo salvezza

Cinque minuti in campo in Coppa Italia ed Emil Roback ha convinto tutti. Il ragazzo classe 2003 è entrato sul terreno di gioco con personalità cercando la palla e mostrando un tocco educato di palla. Il giovane talento era già nel mirino di diverse squadre che lo volevano in prestito e questa fugace apparizione contro il Genoa ha portato più club a chiedere informazioni su di lui.

Il giovane centravanti potrebbe salutare Milanello durante questa sessione di trattative per concludere la stagione in un altro club in prestito in Serie A. Sono diverse anche le squadre in Serie B sulle sue tracce.

Milan, via Roback
Roback © LaPresse

Calciomercato Milan, Roback verso il prestito

Classe 2003, la giovane punta svedese sta mostrando le sue qualità nella formazione Primavera di Giunti con il club meneghino che è convinto di poter puntare su di lui per il futuro. Le sue prestazioni con la squadra giovanile avevano già attirato l’attenzione di diverse squadre di Serie B ma i pochi minuti disputati contro il Genoa hanno avvicinato anche alcuni club di massima serie. Il Milan dovrà capire se vorrà lasciar partire per cinque mesi la punta e dargli la possibilità di giocare di più o tenerlo in rosa per apprendere da centravanti come Ibrahimovic e Giroud.

Roback può salutare, due squadre di A su di lui

La Salernitana e lo Spezia sono interessate al suo cartellino in prestito per questa seconda parte di stagione. Le due squadre cercano un attaccante che possa sistemare i propri reparti avanzati e la voglia di mettersi in mostra del giovane svedese potrebbe fare al loro caso. In Serie B negli ultimi giorni si è interessato anche il Monza. I buoni rapporti tra le due dirigenze potrebbero facilitare l’affare con la punta che potrebbe trasferirsi per cercare di raggiungere la promozione insieme alla squadra di Stroppa.

LEGGI ANCHE >>> Operazione ‘romantica’: ritorno in Serie A, a sorpresa Balotelli

Il giovane talento rossonero è arrivato a Milanello nel 2020 dall’Hammarby sotto consiglio di Zlatan Ibrahimovic che lo ha preso sotto la sua ala protettiva. I suoi primi mesi in rossonero hanno confermato le sue qualità ed il club è certo di poter puntare su di lui in futuro.

LEGGI ANCHE >>> Scelta fatta: Di Maria per lo scudetto, colpo ad effetto in Serie A

Resta quindi da capire quella che sarà la strategia della società per gestire al meglio la sua crescita e permettergli di avere maggiore spazio in campo. Possibile anche che Roback resti a Milanello fino al termine di questa stagione per poi trovargli una squadra in estate che gli permetta di essere protagonista per un’annata intera.

Previous articleCoppa Italia decisiva per l’esonero, scelta fatta: scoppia la rivolta
Next articleFrancesca Brambilla, la camicetta si apre: il lato A esplode per davvero – FOTO