Affare dell’ultimo minuto a sorpresa: Belotti cambia maglia in Serie A

Andrea Belotti in scadenza di contratto con il Torino, ma può dire addio subito ai granata: ecco l’incastro last minute.

Quella attuale si sta rivelando una annata estremamente complicata per Andrea Belotti. E dire che il ‘Gallo’ aveva vissuto una grande soddisfazione, in estate, laureandosi campione d’Europa con la Nazionale. Certo, in azzurro, non era stato tra i protagonisti principali, ma aveva dato il suo contributo, per esempio con il rigore segnato contro la Spagna. Tornato al Torino, solo problemi per lui.

Affare dell'ultimo minuto a sorpresa: Belotti cambia maglia in Serie A
Andrea Belotti © LaPresse

Belotti al Torino, titoli di coda

Diversi guai fisici, subito un primo infortunio al tendine peroneo a fine agosto che lo ha tenuto fuori per un mese e mezzo, poi un altro stop. Lesione muscolare al bicipite femorale dalla quale sta ancora rientrando. Dopo la pausa, potrebbe essere il momento buono per rivederlo in campo. Bilancio stagionale, di appena nove presenze in campionato e due soli gol. Insomma, nella compagine di Juric è stato di fatto, non solo per sue colpe, un comprimario. E sullo sfondo, la questione del rinnovo contrattuale che con i granata non ci sarà. Secco no a ogni proposta di Cairo, adesso il centravanti attende di sapere quale sarà la sua prossima avventura e valuta le offerte. Parliamo comunque di un attaccante in grado di segnare 100 gol in Serie A nelle ultime sette stagioni e mezza, sempre in doppia cifra da quando è al Torino. Ci pensa il Toronto, dove potrebbe unirsi a Lorenzo Insigne, ma per Belotti spunta l’idea di un trasferimento anticipato, prima di giugno.

LEGGI ANCHE >>> Milan stufo, Maldini lo riporta a Milanello: colpo last minute

Belotti, finalmente ci siamo: arriva subito al Milan, ecco come

Affare dell'ultimo minuto a sorpresa: Belotti cambia maglia in Serie A
Andrea Belotti © LaPresse

La squadra dove potrebbe finire a giocare è quella del suo cuore, il Milan. I rossoneri, in questa sessione di mercato, sembravano concentrati principalmente su un difensore, ma gli scenari stanno rapidamente cambiando. Il lungo infortunio di Kjaer pesa, ma Kalulu, di fianco a Romagnoli, si sta facendo notare come una buona alternativa in attesa del rientro di Tomori a breve. E anche Gabbia si è disimpegnato bene, quando chiamato in causa. Si sta rivelando invece necessario puntare sull’attacco. Le condizioni fisiche di Ibrahimovic non convincono, quelle realizzative di Giroud preoccupano. E’ stato preso il giovane Lazetic, che però avrà bisogno di un periodo di apprendistato.

LEGGI ANCHE >>> 20 milioni: arriva Barak per lo scudetto

La chiave potrebbe essere Pietro Pellegri, per il quale c’è stato lo svincolo dal prestito. Il giovane bomber, dal Monaco, è finito nuovamente in prestito proprio al Torino. Situazione che potrebbe convincere i granata a liberare Belotti anticipatamente, a fronte di un esborso minimo (intorno ai 5-6 milioni di euro).

Previous articleJuventus, altro colpo da novanta: dopo Vlahovic affondo in casa Milan
Next articleAccordo ad un passo: Luiz Felipe colpo scudetto a zero