Ok arrivato, via in prestito: prima cessione Milan

Il Milan ha già definito la prima cessione di questo calciomercato invernale: il rossonero passa nel club estero a sorpresa.

È una vittoria di spessore e di carattere quella ottenuta dal Milan in questo primo match del 2023, nel quale i rossoneri sono riusciti a prevalere sulla Salernitana nell’inisidioso stadio Arechi. Questi tre punti si sono ora rivelati ancor più pesanti per la squadra di Pioli, che grazie alla disfatta del Napoli si è avvicinata ancor più alla vetta della classifica. Obiettivo principale è quello di rimanere in corsa per la vittoria dello scudetto, che consegnerebbe al Diavolo la tanto chiacchierata seconda stella.

Calciomercato Milan addio gennaio Jungdal prestito Vasquez
Maldini e Massara © LaPresse

C’è però ben poco tempo per festeggiare per il Milan, che già domenica dovrà tornare in campo contro la Roma, in un big match dall’altissima posta in gioco. Mentre Stefano Pioli prepara al meglio questa importante sfida, prosegue in maniera serrata il lavoro di Maldini e Massara, in queste ore impegnati nella stesura delle trattative riguardanti il calciomercato invernale. A tal proposito, sarebbe già decisa la prima cessione di questo gennaio, con un rossonero in particolare pronto a raggiungere la sua nuova squadra in prestito.

Calciomercato Milan, nuova destinazione a gennaio per il rossonero: ribaltone nelle gerarchie di Pioli

Calciomercato Milan addio gennaio Jungdal prestito Vasquez
Stefano Pioli © LaPresse

Dopo il non proprio entusiasmante calciomercato estivo, che ad oggi ha portato ben pochi benefici all’organico rossonero, il Milan è ora con lo sguardo puntato a questa finestra di riparazione. Il primo acquisto è già stato compiuto dalla dirigenza rossonera, che con 470 mila euro si è accaparrato il cartellino di Devis Vasquez, portiere classe ’98 proveniente dal campionato paraguaiano e ad oggi vero e proprio oggetto del mistero.

Questo innesto, dall’importanza alquanto limitata, ha comunque di fatto già spostato le gerarchie all’interno della rosa a disposizione di Stefano Pioli. Infatti, in attesa delle dipartite di Mirante e Tatarusanu, entrambi in scadenza, ad oggi il portiere colombiano diventa di fatto il quarto del Milan. Ciò, come riportato da Sky Sport, ha conseguentemente portato alla cessione del giovane Andreas Jungdal, ad oggi per l’appunto dietro a Mirante nelle gerarchie.

Il Milan ha infatti già definito con l’Altach, club del massimo campionato austriaco allenato da Miroslav Klose, il trasferimento dell’estremo difensore danese, ancora alla ricerca del debutto tra i professionisti dopo diversi anni di gavetta nei campionati primavera. Si rivelerà vincente la scelta del Diavolo di puntare su Devis Vasquez a discapito del giovane danese classe 2002?

Previous articleMichela Persico, bikini troppo mini: il suo lato ‘A’ è esuberante
Next articleSoleil, ma che vestito è questo? L’apertura è magica