Esubero piazzato, Maldini soddisfatto: addio al calciatore in scadenza

Capolavoro Maldini: Milan scatenato sul mercato, dove in poco tempo ha saputo chiudere diverse trattative in entrata ed in uscita.

Tanta positività intorno all’ambiente Milan in queste prime sedute d’allenamento. I nuovi arrivati hanno subito preso confidenza con lo spogliatoio ma non solo. Primi segnali positivi da Pobega e Adli, con il francese che stupisce sempre più con la sua tecnica sopraffina.

Dirigenza Milan
Maldini e Massara © LaPresse

Dirigenza Milan a lavoro sul fronte mercato dove a tener banco sono le situazioni di Ziyech e De Ketelaere. Se per l’esterno ex Ajax, Milan e Chelsea continuano a discutere sulla formula, la trattativa tra i rossoneri ed il Club Brugge per De Ketelaere è a buon punto. Settimana previsto un incontro tra le parti con tanto di offerta di 30 milioni più bonus. Cifra che potrebbe bastare, con il calciatore che spinge per il suo passaggio al Milan. Rossoneri impegnati anche sul fronte cessioni, soprattutto di quegli esuberi che non rientrano più nel progetto Milan.

Cessione definita: il calciatore saluta e ritorna in Francia

Dirigenza Milan a lavoro anche in uscita, con Maldini e Massara che stanno piazzando gli esuberi. Le cessioni di Castillejo al Valencia e Leo Duarte all’Istanbul Basaksehir sono già state definite, mentre è solo questioni di tempo prima che Bakayoko lasci il Milan. Arrivato con la formula del prestito biennale, è sempre stato utile alla causa, soprattutto nei momenti d’emergenza, lui si è sempre fatto trovare pronto. Mai una parola fuori posto nonostante il poco minutaggio e uomo spogliatoio in tutti sensi. Ora però il calciatore vorrebbe maggiore spazio, perciò Milan e Chelsea stanno definendo la risoluzione del prestito. Ad attendere il calciatore è Igor Tudor, nuovo allenatore dell’Olympique Marsiglia. Nelle ultime ore infatti, Bakayoko ha raggiunto un accordo con il club francese, mentre Milan e Chelsea stanno appunto definendo la sua cessione.

Bakayoko, centrocampista AC Milan
Bakayoko © LaPresse

Come già raccontato ampiamente dalla nostra redazione, il Marsiglia insieme al Rennes erano i due club maggiormente interessati al calciatore. Alla fine a spuntarla è stato il Marsiglia, voluto fortemente dal tecnico Tudor. Dopo anni di prestiti, finalmente Bakayoko potrà contare sulla fiducia di una squadra che crede nelle sue potenzialità, cercando di riprendere in mano la sua carriera. L’annata 16/17 con il Monaco di Falcao, Mbappe e dello stesso Bakayoko sembrerebbe solo un lontano ricordo, ma l’obiettivo del centrocampista francese è quello di ripetere le prestazioni di quel periodo e chissà, magari pensando in una insperata chiamata da parte del CT della Francia.

Previous articleCristina Buccino top troppo scollato: il lato “A” è in bella vista
Next articlePrendono anche Cavani: super colpo in Serie A, squadra da Champions