Home Calciomercato Juventus, addio Ronaldo: ingaggio ridotto e ‘nuova’ squadra

Juventus, addio Ronaldo: ingaggio ridotto e ‘nuova’ squadra

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:31
CONDIVIDI

Il rebus legato al futuro di Cristiano Ronaldo non trova ancora una soluzione definitiva. Dalla Spagna rilanciano l’ipotesi Manchester United con una novità 

Ronaldo
Ronaldo © Getty Images

Questa sera a Torino si consumerà lo scontro diretto tra Juventus e Milan, che potrebbe decidere una grande fetta della corsa ad un posto in Champions League. Bianconeri e rossoneri sono infatti appaiati in classifica, e lottano con Atalanta e Napoli per una posizione nelle prime 4 che vale l’accesso alla massima competizione europea. Pirlo punta tutto su Cristiano Ronaldo, che ha ritrovato il gol contro l’Udinese, e che spera di dare il suo contributo anche contro Ibrahimovic e soci. CR7 però è anche protagonista fuori dal campo, con le innumerevoli voci sul mercato, che lo vorrebbero in bilico ad un anno dalla fine del contratto.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, nel mirino l’attaccante del Barcellona: c’è il sì del giocatore

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, clamorose novità su Allegri e Zidane: è rottura

Calciomercato Juventus, Ronaldo in bilico: ingaggio ridotto e Manchester United

La qualificazione o meno nella massima competizione europea influenzerà molto anche la sessione estiva di calciomercato e nello specifico anche il destino dello stesso Ronaldo. Dalla Spagna rilanciano con decisione l’ipotesi Manchester United, con CR7 pronto anche ad un sacrificio importante pur di tornare ai ‘Red Devils’. Secondo quanto sottolineato da ‘Don Balon’, il fenomeno di Funchal sarebbe persino disposto a ridursi in modo cospicuo il pesante ingaggio da 31 milioni di euro che attualmente percepisce alla Juventus. Nello specifico si tratterebbe di una riduzione di una decina di milioni per poter arrivare intorno ai 20 milioni di euro di stipendio. Inoltre Ronaldo darebbe nel caso anche la disponibilità a due anni di contratto per alimentare il papabile ritorno a Manchester, dove diventò leggenda alla corte di Sir Alex Ferguson.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Cristiano Ronaldo (@cristiano)