Addio Lautaro Martinez: l’Inter ha stretto un patto per l’erede

Per l’attacco in casa Inter resta possibile la cessione di Lautaro Martinez che piace all’estero. Già individuato l’eventuale sostituto 

Lautaro ©Getty images

La campagna trasferimenti dell‘Inter resta incentrata sulle cessioni di un paio di big per mettere a posto i conti in questa politica di ridimensionamento dei costi attuata da Zhang e soci. Un cambio di rotta dopo la vittoria dello scudetto che porterà all’addio di Achraf Hakimi tra PSG e Chelsea, che però potrebbe non essere l’unico top player a partire. L’Inter infatti deve sempre monitorare la situazione di Lautaro Martinez, il cui futuro  resta ancora in bilico. La valutazione del centravanti nerazzurro si aggira intorno ai 90 milioni ed una sua partenza non è comunque così semplice, ma va tenuta sotto stretta osservazione, mentre il ragazzo è ora impegnato in Copa America con Leo Messi. La priorità dell’Inter, come sottolineato anche da ‘Tuttosport’, resta quella di fare cassa con il 30 giugno come data limite.

LEGGI ANCHE >>> Dalla Spagna, Juve in corsa per la stella dell’Atletico

LEGGI ANCHE >>> Ludovica Pagani ed Elettra Lamborghini, che coppia: divine in costume – FOTO

Calciomercato Inter, trovato l’erede di Lautaro: patto per Raspadori

Per evitare brutte sorprese in caso di divorzio, l’Inter si sarebbe già mossa sensibilmente per l’erede eventuale di Lautaro Martinez. In caso di addio del ‘Toro’ sarebbe infatti Giacomo Raspadori a prenderne il posto nell’attacco di Simone Inzaghi. Il giovane talento della Nazionale di Mancini è stato autore di 3 assist e 6 gol nella stagione appena conclusa. Marotta avrebbe di fatti già anticipato la concorrenza per averlo arrivando persino a stringere un patto con Carnevali, dirigente del Sassuolo, proprietario del cartellino. Ad agevolare inoltre il tutto ci sarebbe l’agente Tullio Tinti, procuratore sia di Inzaghi che dello stesso Raspadori.